Breaking News

ADDIO A SY KATTELSON, PIONIERE DELLA STREET PHOTOGRAPHY 

Sy Kattelson, aveva 95 anni, fece parte della leggendaria Photo League di New York

Il fotografo statunitense Sy Kattelson, che si dedicò soprattutto alla documentazione sociale e alla street photography a New York, di cui fu un pioniere, è morto in una casa di riposo di Rhinebeck, nello stato di New York, all’età di 95 anni. L’annuncio della scomparsa è stato dato dalla famiglia a funerali avvenuti. Nato Seymour Kattelson nel quartiere newyorchese del Bronx l’11 febbraio 1923, dopo un breve periodo come fotografo per l’esercito americano nella seconda metà del 1945 entrò a far parte della Photo League di New York, celebre collettivo di fotografi che utilizzava la fotografia come una forma d’arte per incidere nel sociale.

Kattelson, che fu allievo di Paul Strand e Sid Grossman, fu uno dei maestri della street photography, girando per le strade di New York tra la seconda metà degli anni ’40 e ’50 con l’obiettivo di catturare l’intimità dei personaggi raffigurati. Nelle foto in bianco e nero di Kattelson spicca il rispetto per i soggetti ritratti e la capacità di non rendersi mai troppo invadente, nonostante nelle immagini si percepiscano una forte sensibilità e una grande curiosità.

La Photo League si dissolse nei primi anni ’50 dopo che l’organizzazione, durante l’era del maccartismo, fu accusata di flirtare con l’ideologia comunista. In seguito Kattelson collaborò per varie riviste, anche di moda, tra le quali “Glamour”. I memorabili scatti di Kattelson sono stati presentati in numerose mostre e fanno parte delle collezioni permanenti del Museum of Modern Art e della National Portrait Gallery di New York.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply