Breaking News

ADL INVIA LA DICHIARAZIONE DI GUERRA AI GIOCATORI. UN ATTO CHE PUO’ COSTARGLI MILIONI

Ho letto i giornali e ho ascoltato i commenti dei Soliti Tromboni nazionali e locali. E c’è da restare basiti di fronte a certe argomentazioni, di fronte ai maldestri tentativi di sistemare toppe ai buchi del Napoli.

Tanto per cominciare trovo penosi gli stakanovisti delle pagelle. E mi chiedo come si possano giudicare le prestazioni individuali di giocatori andati in campo nel loro insieme senza alcuna voglia di vincere. E con l’imperativo – non dichiarato – di sbagliare se necessario. Di fronte alla inettitudine partenopea messa in vetrina al Meazza era da bocciare tutta la Squadra. Punto! Altro che luci a San Siro come canta Vecchione… A San Siro è calato il buio sugli Azzurri.

Detto ciò, trovo patetici gli Adoratori del Mito-Ancelotti. Costoro hanno lo sguardo rivolto all’indietro, citano il prestigioso Palmares legato al passato remoto dell’Allenatore e non guardano al presente. I due esoneri negli ultimi quattro anni – dal Real Madrid prima e dal Bayern dopo – e i fallimentari risultati del Napoli nella stagione in corso e in quella precedente indicano l’invecchiamento tecnico di Carlo Ancelotti. Il Calcio è cambiato ma Ancelotti è rimasto ancorato alle vecchie mentalità e ai vecchi schemi. E i risultati si vedono. Quella di un pensionamento dorato sarebbe scelta saggia da consiglirGli.

Intanto (semplice coincidenza?) nella tribuna del Meazza è stata notata la presenza di Massimiliano Allegri, un Altro dal prestigioso Palmares ma privo di Gusto Estetico.

Sarà quel che sarà, fatto sta che a Napoli i tifosi hanno acquisito il vizio del Bello della Pedata dopo il Triennio Sarriano. Qualcuno avverta l’ex tecnico juventino…

Infine c’è da interrogarsi sul futuro del Napoli in questa Stagione. Domani – lunedì – primo atto della causa che ADL intende muovere ai Giocatori. Il Signor Padrone vuole tagliare gli stipendi ai suoi Dipendenti e annuncia anche una vertenza per danno d’immagine.

Sarà la dichiarazione ufficiale di Guerra.

Ma se è vero che la guerra è guerra, viene da chiedersi quale delle parti in causa riporterà i danni maggiori. Se i Giocatori o ADL, il Presidente-Padrone che rischia di vedere sfumare una cinquantina di milioni per la mancata qualificazione alla Champions della prossima stagione e che rischia di perdere altri soldi per l’eventuale mancato passaggio agli ottaci del Torneo in corso.

Chi vivrà vedrà…

Ps. Avviso agli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dalla scrittura corrente sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. Amen!

 

24/11/2019   h.06.00

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply