Breaking News

ARRIVANO LE CAPSULE PER LA BIRRA, LG INVENTA UNA MACCHINA COME QUELLA PER IL CAFFÈ

La multinazionale LG presenterà la “nuova” birra a Las Vegas.

Dopo le capsule per il caffè arrivano anche quelle per la birra. Da oggi anche la birra può essere fatta in casa usando addirittura capsule monouso. L’idea rivoluzionaroa arriva dalla multinazionale LG, che ha messo a punto un apparecchio in grado di produrre birra spingendo un pulsante. Le capsule contengono malto, lievito, olio di luppolo e aromi, che si trasformano grazie ad algoritmi grado di controllare il processo di fermentazione. Oltre al caffè Nespresso la macchina creata da LG è in grado di produrre 5 litri di Pils, Ale o Stout in 2 settimane. Ma ci sono sostanziali differenze tra macchina per il caffè e quella per la birra. A differenza delle macchine del caffè, infatti, la macchina della birra non consente di spillare all’istante. La produzione massima è di cinque litri e richiede un paio di settimane, con i tempi che variano lievemente in base al tipo di birra.

Le opzioni sono cinque, racchiuse in altrettanti tipi di capsula: American Ipa, American Pale Ale, Stout inglese, Pilsner ceca e Witbier belga.
Il sistema in capsule, evidenzia LG, risolve anche l’incombenza della pulizia, in quanto l’apparecchio si auto-pulisce con acqua calda dopo ogni produzione. La macchina per la birra sarà presentata al Consumer Electronics Show, la fiera dell’elettronica di consumo in programma dall’8 all’11 gennaio a Las Vegas.
In Italia cresce in modo esponenziale il co sumo di birra. La bevanda alcolica è entrata prepotentemente nelle abitudini di consumo degli italiani e quella tricolore fa il pieno di consensi all’estero. È quanto emerge dall’Annual Report di AssoBirra, il rapporto sull’andamento del comparto brassicolo e sul valore economico, sociale e ambientale del settore birrario e di quello dei maltatori.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply