AZZURRO TENEBRA. CHAMPIONS A RISCHIO, I GIOCATORI SI TOLGONO LO SFIZIO DI FAR TREMARE ADL

178

Azzurro Tenebra, come il titolo del romanzo di Giovanni Arpino scritto nel 1977 a ricordo della disfatta della Nazionale Italiana ai Mondiali disputatisi nel 1974 in Germania.

Dall’Azzurro della Nazionale a Quello del Napoli a Guida Carlo Ancelotti. Il Bilancio è amarissimo. Sono bastati 17 mesi per far precipitare il Napoli dai Giorni Felici in Quelli del Buio Pesto. 17 mesi, il Tempo necessario ad ADL e ad Ancelotti per distruggere la Meravigliosa Creatura forgiata da Maurizio Sarri con una rosa ridotta di Giocatori, Atleti per giunta di non primissima qualità.
Lo scrivemmo ieri, il Flop contro il Genoa era nell’aria. Visti i chiari di luna, consigliammo di non scommettere su questa partita aperta a tutti i risultati.
E anche questa volta – nell’occasione contro una intraprendente quartultima in classifica – gli uomini di Ancelotti non sono riusciti a vincere, O non hanno voluto vincere…
Ad essere maligni, verrebbe da pensare che i Giocatori – dopo i toni sgradevolissimi usati dal Padrone della Società nei loro confronti – abbiano risposto nell’unico modo possibile: con l’Ammutinamento anche in campo.
Il messaggio tra le righe è forte e chiaro: “Vuoi multarci, vuoi cacciarci? Per ora noi ti cacciamo dal Campionato e dalla Champions…”. Roba da far tremare i polsi all’incauto, sprezzante e arrogante Presidente.
Uno Sfizio – questo che si sarebbero tolti i Giocatori (Quelli che contano nello spogliatoio) – che ora rischiano di pagare caro tutti: la Società, gli Stessi Atleti ora a rischio aggressioni e il superato e molle Allenatore (avete visto ieri la grinta di Antonio Conte nel trasmettere feroce agonismo ai Suoi in rimonta contro il Verona? Ndr).
Senza dire che mandare via gli Ammutinati a Gennaio significherebbe privare la Squadra di ciò che resta della originaria ossatura.
E’ – insomma – un brutto affare. A questo punto non resta che rifondare la squadra facendo ciao alla Ditta Ancelotti & Figlio e a quei Giocatori ormai incompatibili con l’ambiente.
Morale della Favola: per il Napoli la Stagione è chiusa dopo appena tre mesi. Complimenti a tutti, dai Protagonisti fino all’ultima Comparsa. Tromboni e Trombette Mediatiche inclusi…
Ps. Avviso agli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dalla scrittura corrente sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. Amen!




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *