Breaking News

Bce: misure anticrisi mirate, con ripresa strategie conti credibili

Cruciale ripristinare margini in contesti di crescita positivi

Dalla Bce si moltiplicano i richiami sulla sostenibiltà de conti pubblici, così come sulla necessità di dosare nel modo più appropriato possibile le misure anticrisi pandemica, posto che resteranno necessarie fino a quando la ripresa non avrà preso solidamente piede. Specialmente nei “Paesi con margini di bilancio limitati”, che secondo l’istituzione monetaria trarrebbero benefici dal “dare priorità e approntare misure più mirate ai segmenti più vulnerabili”. “Anche se ci si attende che le economie rimbalzino una volta che si saranno concluse le misure di contenimento del virus, la ripresa potrebbe risultare compromessa dal retaggio dei lockdown – è la preoccupazione espressa dalla Bce – come l’eccessivo indebitamento delle imprese più colpite o i cambiamenti strutturali nei comportamenti di famiglie e imprese, ad esempio dovuti all’aumento della digitalizzaizone”. Lo studio, intitolato “La riposta iniziale di Bilancio dei Paesi dell’area euro di fronte alla crisi Covid”, è stato anticipato dal bollettino economico che verrà pubblicato giovedì. E afferma che “una volta che la ripresa sarà saldamente avviata, sarà cruciale che le politiche di bilancio assicurino la sostenibilità dei debiti. Anche se i Paesi non devono rimuovere troppo presto le misure di supporto, il fatto che i debiti siano aumentati drasticamente significa che per i Paesi è cruciale avere strategie di consolidamento credibili sul medio termine”. In definitiva la crisi pandemica, è la conclusione della Bce “ha dimostrato che l’accumulo di margini di bilancio sufficienti durante le fasi positive di crescita è cruciale per essere in grado di intervenire sulle conseguenze di improvvisi peggioramenti dovuti a cause esterne”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply