BERLUSCONI, NON MOLLO GUIDA DI FI, IO GARANTE SALVINI IN UE

42

“Un passaggio di testimone in Forza Italia non è all’ordine del giorno”.

Silvio Berlusconi, intervistato da Repubblica, smentisce qualsiasi indiscrezione al riguardo e si propone come garante presso la Ue della leadership di Salvini. Pensa che il leader della Lega sia in grado di guidare il Paese? “Ma sa, in democrazia questo lo decidono gli elettori. E in Italia hanno dato un messaggio molto chiaro. Del resto, Salvini è un leader avveduto – risponde Berlusconi -. Sì, talvolta usa toni da comizio, ma lo fa perché sono graditi ai suoi sostenitori”. “La nostra presenza come colonna portante del centrodestra è assoluta garanzia del fatto che il prossimo governo avrà una politica costruttiva sull’Europa – aggiunge – e non verrà meno a quei principi di democrazia liberale e di solidarietà europea e occidentale che d’altronde i nostri alleati hanno detto molte volte di condividere. In ogni caso saremo noi, che siamo parte del Partito popolare europeo, a vigilare sulla coerenza con questi valori”.

Draghi futuro capo dello Stato è una soluzione che approva anche lei? “Sono stato io ad imporre Mario Draghi alla signora Merkel come guida della Bce. Tuttavia – afferma – mi sembra inelegante parlare ora della successione al Presidente Mattarella, che è in carica nella pienezza dei suoi poteri e che svolge il suo compito con ammirevole equilibrio e prudenza istituzionale”.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *