BOLIVIA. MORALES ACCETTA L’OFFERTA DI ASILO DEL MESSICO

71

Evo Morales ha accettato un’offerta di asilo del Messico ed è in volo verso il Paese del Centroamerica: lo ha annunciato lo stesso ex presidente, aggiungendo via Twitter di essere però deciso a tornare in futuro in Bolivia “con più forza ed energia”. Sui social è stata diffusa una fotografia dell’ex capo di Stato a bordo di un aereo mentre mostra una bandiera del Messico. Primo presidente con origini native della storia della Bolivia, socialista, Morales si è dimesso domenica, dopo settimane di proteste popolari e su pressione dei vertici delle Forze armate. Il Messico è giudato dal dicembre 2018 da Andres Manuel Lopez Obrador, dirigente della formazione di sinistra Movimiento Regeneración Nacional. A La Paz il comandante in capo dell’esercito, il generale Williams Kaliman Romero, ha annunciato ieri la messa in atto su tutto il territorio della Bolivia di un piano che sarebbe finalizzato a “sorvegliare i servizi pubblici essenziali per garantire il funzionamento, la pace e la stabilità del Paese” e a porre fine a una “escalation di violenza”. Kaliman ha aggiunto: “Abbiamo deciso di eseguire un’operazione congiunta per evitare sangue e lutto, con un uso proporzionale della forza contro gruppi vandalici che stanno creando il terrore”. L’annuncio dell’operazione militare è seguito alle dimissioni del ministro della Difesa, Javier Zavaleta. Fonti concordanti hanno riferito che ieri, in scontri tra forze di polizia e sostenitori di Morales, sono rimaste ferite almeno 20 persone.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *