Breaking News

CAMPANIA, DE LUCA ANNUNCIA 10MILA NUOVE ASSUNZIONI

Vincenzo De Luca Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

In conferenza stampa di fine anno il Governatore De Luca presenta il maxi-concorso di marzo

Conferenza stampa di fine anno ricca di sorprese e promesse con il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca che annuncia un maxi-concorso. Così il Governatore: “Il 2019 sarà l’anno del piano per il lavoro, tra marzo e aprile parte il concorso per selezionare 10mila ragazzi e ragazze che vanno a fare formazione nei quasi 300 Comuni che hanno aderito. La Regione paga mille euro al mese per il primo anno e alla fine saranno tutti stabilizzati”. De Luca nel corso della conferenza ha defito l’iniziativa come “l’atto più serio che si fa per il lavoro in Italia e un momento di lotta all’emigrazione di giovani che se ne vanno dal Sud”. Il governatore campano ha anche sottolineato l’impegno della Regione per il sostegno alle società in house come Sma e Cas per le quali potevamo portare i libri in tribunale e invece abbiamo cercato un percorso lavorativo stabile per 1500 lavoratori. Poi, aggoinge: “È una sfida, abbiamo fatto una ricapitalizzazione con investimenti enormi per salvare i 1500 lavoratori. Ci siamo caricati già gli idraulico forestali, i bros, i consorzi di bacino. Ora però la priorità sarà il lavoro per i giovani”. Il presidente De Luca aggiunge: “Nel 2018 abbiamo compiuto tre atti fondamentali: l’approvazione del piano ospedaliero dopo un decennio, abbiamo raggiunto l’obiettivo di certificazione dei fondi europei e avviato il Piano per il lavoro”. Vincenzo De Luca ha definito il lavoro sui fondi europei “il più faticoso e impegnativo degli ultimi mesi. Abbiamo raggiunto l’obiettivo per i fondi strutturali certificando 651 milioni di euro di risorse immesse nell’economia della Regione. Mentre avevamo già completato la rendicontazione raggiungendo gli obiettivo per il Fesr e il Psr”. De Luca ha ricordato anche che sui conti della Regione pesano i debiti pregressi: “Paghiamo rate annuali per i debiti pregressi da circa un miliardo di euro l’anno. Quindi il 60% della spesa libera della regione se ne va così ma continuiamo a impegnarci per investire, salvaguardando gli investimenti per politiche sociali”. Il governatore ha anche sottolineato che “per il 2019 variamo un piano di investimenti in opere pubbliche da 2,4 miliardi di euro, di cui 1,3 con Anas. Il triplo del governo. E intanto dal governo attendiamo che faccia tutto quanto di sua competenza per far decollare le Zes, mentre spero che i rappresentanti campani nel governo si attivino per la concessione del ministero dell’economia del via libera per l’attivazione completa dell’aeroporto di Salerno-Pontecagnano”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply