Breaking News

CINQUESTELLE NELLA BUFERA. GRILLO ORDINA: RICUCIRE SUBITO COL PD E CON I SUOI CANDIDATI!

“Il Capo è Di Maio, non rompete!”. Le parole di Beppe Grillo fotografano il trionfo dell’ipocrisia Pentastellata. Piuttosto si rifugi in qualche Teatro di provincia e non rompa Lui – Grillo – con le sue bugie!

Non se ne può più, il mare delle menzogne inonda il Paese!

I Due, lo Stregone e l’Apprendista Stregone, in realtà – al di là delle guittesche affermazioni pubbliche – in privato hanno parlato dei rapporti col Pd.

Come ricucire con Nicola Zingaretti dopo lo scivolone sulla Piattaforma Rousseau. Questo è il problema.

E Di Maio è stato invitato a cospargersi il capo di cenere. Ora il Giggino da Pomigliano dovrà soprattutto eseguire conservando l’incarico a questo punto esclusivamente di facciata.

Per Grillo – Garante Cinquestelle e Principale Sponsor dell’Alleanza col Pd – sarà necessario indicare una via di fuga dal cul de sac elettorale in cui Di Maio e Davide Casaleggio hanno infilato il Movimento.

Si tratterà di favorire la vittoria di Bonaccini in Emilia e del Candidato Pd in Calabria senza sputtanarsi troppo, cercando di salvare ciò che resta della faccia. Impresa non semplice ma non impossibile. La partecipazione alle Regionali non esclude peraltro il sostegno ai candidati del Pd. Un divieto non espresso esplicitamente dalla Piattaforma Rousseau. Ma non c’è scelta, Giggino da Pomigliano e Casaleggio jr dovrenno giocarsi la faccia…

Ps. Avviso agli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dalla scrittura corrente sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. Amen!

23/11/2019   h.13.30

 

 

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply