LA GEVI NAPOLI BASKET CEDE CONTRO PALESTRINA 87-82

203

Coach Lulli è soddisfatto: «Abbiamo lottato come leoni fino allo scadere».

La GeVi Napoli Basket cade in gara-2 delle semifinali del tabellone 3 dei playoff di Serie B Old Wild West contro la CitySightSeeing Palestrina 87-82, complice l’assenza pesante di capitan Guarino. Top scorer per i partenopei Simone Bagnoli, autore di 18 punti a referto. In doppia cifra anche Chiera (16), Milani (15), Di Viccaro (11) e Dincic (10).

Inizio convincente dei padroni di casa, che al 2′ sono avanti 6-2 con Beretta. Gli ospiti non ci stanno ed al 4′ siglano un break di 0-5 (6-7) chiuso da Dincic. La pressione difensiva di Banchi paga ottimi dividendi (10-7), ma al 5′ Dincic fa 2/2 ai liberi (10-9). I prenestini insistono ed al 6′ piazzano un parziale di 7-0 (17-9) grazie al duo Morici-Beretta. Gli azzurri reagiscono veementemente, mettendo a segno al 7′ un contro-break di 0-5 (17-14) con l’appoggio a tabellone di Bagnoli e la tripla di Di Viccaro. Bagnoli inchioda la schiacciata del -1 (21-20), ma al 9′ Rossi è mortifero dall’arco (24-20). Al 10′ al long-two di Milani risponde il canestro dalla media di Rischia (26-22). All’inizio del secondo periodo i campani concretizzano un parziale di 1-7 (27-29) trascinati da Bagnoli, che affonda la bimane. I laziali sorpassano (34-33) con l’appoggio a tabellone di Rizzitiello. Al 17′ a Bagnoli replica la bomba di Carrizo (37-35). Si va all’intervallo lungo sul 44-42 grazie alla conclusione dalla lunga distanza di Rischia. Al rientro sul parquet c’è un botta e risposta da fuori tra Rossi e Milani (49-47).Al 28′ alla tripla di Rizzitiello risponde l’appoggio a tabellone di Dincic (54-51). Le bombe di Di Viccaroe Milani valgono il 56-57. Al 30′ gli uomini di coach Lulli si portano sul 58-60. Ad avvio dell’ultimo quarto Carrizo e Rischia non perdonano dal perimetro (67-62). Il canestro da sotto di Malagoli è ossigeno puro per i suoi (67-64). Al 36′ Carrizo insacca la tripla frontale del +6 (74-68). I partenopei ci provano grazie alla grinta di Dincic (80-75), ma pagano le uscite per raggiunto limite di falli di Bagnoli e Molinari. Nel finale gli uomini di coach Ponticiello serrano le canotte in difesa, imponendosi 87-82.

Il coach dei partenopei, Gianluca Lulli ha commentato la sconfitta contro i laziali: «Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi – ha dichiarato in un comunicato del club -, che hanno lottato come leoni fino allo scadere. Abbiamo offerto una prestazione di spessore. Ribadisco che siamo emotivamente nella serie. Abbiamo pagato alcuni errori dalla linea della carità nei momenti decisivi. Siamo scesi su un parquet infuocato, anche se siamo stati bravi a mantenere i nervi saldi. Tutti hanno egregiamente sopperito alla defezione importante di capitan Guarino. Abbiamo dato del filo da torcere ad una delle migliori squadre dell’intero campionato. Cercheremo di trionfare in gara-3 dinanzi ai nostri tifosi».

CitySightSeeing Palestrina – Generazione Vincente Napoli Basket 87-82 (26-22, 44-42, 58-60)

Palestrina: Fiorucci, Rischia 13, Rossi 10, Banchi 2, Morici 15, Ochoa 8, Beretta 10, Santucci, Cecconi ne, Rizzitiello 13, Mattei ne, Carrizo 16. All: F. Ponticiello

Napoli: Guarino ne, Chiera 16, Malagoli 4, Erkmaa 3, Molinari 3, Di Viccaro 11, Dincic 10, Giovanardi ne, Bagnoli 18, Puoti ne, Milosevic 2, Milani 15. All: G. Lulli




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *