CONTE, DA ARBITRO A GUIDA DEL PAESE. NON TUTTI HANNO CAPITO LA METAMORFOSI

103

Relax… Saltando a piè pari le Isterie dei quotidiani Filoleghisti e le Drammatizzazioni di alcuni Megafoni della cosiddetta Grande Stampa sulla spartizione delle Poltrone, è forte la tentazione di non lasciarsi andare in prematuri commenti e di fermarsi a godere il piacere dell’aria nuova che sta invadendo il palcoscenico della Politica nazionale.

Unico appunto da muovere, troppi politici in Squadra e poche figure di spessore in grado di innalzarne il livello.

Tra  gli scampati del precedentte Governo, il Generale dei Carabinieri Forestali Sergio Costa, Uno che all’Ambiente ha già fatto molto bene, e il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Entrambi sono stati confermati nell’incarico. Poi molte donne presenti nella Nuova Squadra di Governo e alcuni Ritorni Eccellenti, come quello di Dario Franceschini alla Cultura.

A ben considerare, l’unica riserva mentale è relativa alla capacità dei Cinquestelle di essere all’altezza degli Scafati Alleati. Occorre un rapporto paritario a fondamento di una Sana Azione di Governo e della durata della Legislatura. I Dem – a differenza del Rozzo Leghista –  non chiederanno genuflessioni ma all’occorrenza dimostreranno di essere maestri nell’uso della vaselina. Occhi aperti, dunque. E spalle al muro! L’invito è ai Cinquestelle.

Detto ciò – lontane le sguaiataggini, le sgrammaticature istituzionali, la volgarità, la Disumanità di Mattteo Salvini e spenti gli starnazzamenti della Ducetta di Trastevere, Giorgia Meloni – respiriamo a pieni polmoni la ventata di aria nuova che ci arriva da Palazzo Chigi. Relax. Sarà il Premier Giuseppe Conte a guidare le danze. Non più come attento arbitro ma come Guida Autorevole del Governo. Una differenza di ruoli – e un mutamento – che i Beoti Megafoni Mediatici Filoleghisti fingono di non comprendere.

Tra le priorità, la cancellazione degli osceni Decreti Sicurezza previo accordo con gli Stati Europei sulla spartizione dei migranti e la riparametrazione dei Numeri del Reddito di Cittadinanza. Con 140 Euro mensili – cifra erogata a molti eventi diritto – non si cancella né la povertà né la fame. Qualcuno lo faccia presente a Luigi Di Maio…

E se i Numeri per la Fiducia al Nuovo Governo – come gufa Qualcuno  – mancheranno,?Se non fossero sufficienti? Tranquilli, una pattuglia del Soccorso Azzurro berlusconiano è già allertata. E niente paura: fanno parte del gioco i ringhii e i ruggiti circensi di Taluni Orpelli Forzisti messi in Squadra da Silvio soltanto per fare scena, per fare i Catttivi, per mostrarsi Irriducilibili Oppositori. Roba da Carrozzone di Circo Barnum…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

04/09/2019  h.08.20

 




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *