Breaking News

Conte, panettone al sicuro. Gli alleati fanno soltanto ammuina

Divieto spostamento tra Comuni, un nonsense al tempo delle città metropolitane

Detto papale papale, è uno spettacolo inverecondo quello che stanno offrendo i maldipancia di Matteo Renzi e i silenzi di Nicola Zingaretti, i Due non troppo affidabili compagni di merenda del Premier Giuseppe Conte.

Nient’altro che Zuffe attorno alla Torta Miliardaria del Recovery Fund. Soltanto Ammuina, per Conte il Panettone è al sicuro.

Non bastavano intanto i ricatti dell’ex Capo Scout e le mezze parole del Segretario del Pd.

A complicare le cose si è aggiunto infatti anche Goffredo Bettini, il Rasputin del Nazareno che ha deciso di sponsorizzare l’ex Rottamatore Toscano. Una oscenità considerando l’Inaffidabilità e la Cialtroneria del Personaggio.

Il Paese è dunque di fronte all’ accerchiamento del Premier…

La torta del Recovery Fund – del resto – fa gola. E tutti vorrebbero partecipare alla spartizione. Golosità per Vecchie Volpi e Quaquaraquà.

Il Guaio per Conte è che i suoi Tirapiedi – a rigor di Galateo Politico – hanno tutto sommato ragione.

Il Premier mettendo in campo la propria Task Force in materia di Recovery Plan ha infatti – di fatto – esautorato Ministri, Partiti e Burocrati di Lungo Corso.

In altri termini nella cosiddetta Cabina di Regia che dovrebbe decidere come impiegare i Soldi per la Ripresa, il Premier ha fatto fuori la Nomenklatura e ha messo dentro i Tecnici. Scelta non ammissibile in un Paese democratico come l’Italia.

Ma c’è il rovescio della medaglia…

È infatti vero che per Conte e per il Paese potrebbe rappresentare un salto dalla padella alla brace l’assecondare le Brame degli Alleati e l’affidare esclusivamente ai Vecchi Arnesi della Politica e della Burocrazia – Ignorante e Orfana di Pensieri-Guida – il compito di portare fuori la Nazione dalla Devastazione Pandemica.

Occorre – allora – un Mix tra Tecnici e Politici. E a ciò dovrà lavorare l’Inquilino di Palazzo Chigi.

Ma non è tutto. A dare fiato alle Trombe delle Opposizioni anche l’insulso divieto di spostamenti tra Comuni della stessa Regione e della stessa Provincia in occasione del Natale. È un Nonsense al tempo della Istituzione delle Città Metropolitane; è un Nonsense considerando le limitate densità abitative dei Piccoli Comuni in rapporto a quelle vaste delle Città.

La Disposizione Ministeriale – detto in altri termini – appare come una penalizzazione dei Piccoli Centri nei riguardi di Città affollate da Quartieri, ciascuno dalle dimensioni di Comuni medi. Una bestialità avallata con forza dal Ministro della Salute Roberto Speranza.

Nient’altro che Errori e Contraddizioni prodotti dalla carenza dei fondamentali della Politica e del Buonsenso. Una carenza – quest’ultima – peraltro diffusa anche tra quella parte di Cittadini ancora ebbra per le smanie Ferragostane…

 

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Hashtag 24News. Voltaire docet…
Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,
Loading Facebook Comments ...

leave a reply