Breaking News

Coronavirus, Di Maio accoglie 30 medici Albania diretti in Italia

Di Maio accoglie 30 medici Albania diretti in Lombardia Partiranno oggi dopo aver trascorso notte alla Cecchignola

Il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, ha accolto ieri a Roma una delegazione arrivata dall’Albania composta da trenta persone tra medici e infermieri, che domani raggiungerà la Lombardia per dare un contributo nella lotta contro l’epidemia di coronavirus. L’arrivo nella regione italiana più colpita dall’emergenza è coordinato da Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali e le autonomie. “Le persone che avete visto”, ha detto il titolare della Farnesina in una lunga diretta video sui suoi profili social dall’aeroporto di Fiumicino, “sono trenta tra medici e infermieri che stanno arrivando dall’Albania. Voglio ringraziare pubblicamente il primo ministro albanese Edi Rama, tutto il governo abanese e il popolo albanese per la grande solidarietà che ci stanno dimostrando. Prima che queste persone si imbarcassero sul volo che vedete alle mie spalle, per arrivare qui in Italia, il presidente ha detto che anche l’Albania sta affrontando l’emergenza cel coronavirus, ma non possono tenere le loro riserve ferme quando i loro amici italiani hanno già finito le riserve”. 

“È un discorso commovente”, ha sottolineato il capo della diplomazia italiana, “per cui lo ringrazio. E la solidarietà che dimostrano, dimostra un’altra buona ragione affinché l’Albania entri il prima possibile nell’Unione Europea. Perché il loro spirito di solidarietà e di vicinanza, che stanno dimostrando con queste persone qui, è proprio quel valore comune che ha fatto nascere l’Ue e che forse il popolo albanese sta ricordando a tanti popoli dell’Ue in questo momento di difficoltà.
 
Grazie al popolo albanese e grazie al governo albanese per l’aiuto che ci stanno dando: questi medici e questi infermieri domani mattina andranno in Lombardia, cioè sul fronte più caldo di questa guerra contro il virus. E ringrazio la Protezione civile, come sempre, per assistere queste operazioni e per permetterci di far arrivare alla nostra gente gli aiuti il prima possibile”. “Dico a tanti medici, infermieri e operatori sociosanitari: questo è un altro piccolo rimborso che sta arrivando”, ha concluso Di Maio, che ha ringraziato anche il suo omologo albanese, , che ha accompagnato medici e infermieri. La delegazione trascorrerà la notte alla Cecchignola prima di partire alla volta della Lombardia. I medici si fermeranno in Italia, a Bergamo, per un mese e saranno pagati dall’Albania. 
Loading Facebook Comments ...

leave a reply