Breaking News

Coronavirus: governo Gb pensa a quarantena per over 70 Ministro frena su immunità di gregge.

Il governo britannico di Boris Johsnon si prepara a imporre una prima restrizione di massa sul fronte dell’emergenza coronavirus, per ora limitata alle persone anziane, secondo notizie non ancora ufficiali. Lo anticipano vari media del Regno, ipotizzando dalla prossima settimana direttive su una quarantena obbligatoria, con auto-isolamento in casa fino a 4 mesi, per tutti i cittadini da 70 anni in su, anche senza sintomi, mentre si moltiplicano le proteste di una parte di mondo accademico contro la linea attendista imputata all’esecutivo e un ministro del gabinetto Tory sembra prendere le distanze dal concetto della cosiddetta ‘immunità di gregge’.

Downing Street per ora ha rifiutato di confermare alcuna indicazione su età o durata di eventuali raccomandazioni imminenti più severe; ma la mossa dell’isolamento per la popolazione anziana – seppure in termini vaghi – è richiamata apertamente in un articolo firmato dal ministro della Sanità, Matt Hancock, per il Sunday Times in uscita in queste ore come una forma di tutela delle persone più “vulnerabili”. Nel medesimo articolo Hancock nega fra l’altro che la strategia del governo sia quella di una sorta di via libera nel Regno a un contagio controllato e diluito del Covid-19 concepito per sperare di poter arrivare a una qualche “immunità di gregge” fra la popolazione, secondo parole recenti del consigliere scientifico di Johnson, sir Patrick Vallance. Intanto oltre 200 scienziati, in buona parte non medici, hanno scritto al governo per criticare la linea seguita finora, che a loro dire rischia di mettere in pericolo “la salute pubblica” e la vita di tanti. Oltre che per chiedere modelli scientifici a sostegno della strategia delle autorità e per invocare restrizioni sociali più drastiche immediate.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply