Breaking News

Dal trionfo di “Vasco Modena Park” al grande evento dei Rolling Stones sulla spiaggia di Rio de Janeiro

Concerti con il maggior pubblico della storia

Esattamente 30 anni fa, il 21 aprile 1990, Paul McCartney stabiliva un nuovo record mondiale per la presenza di pubblico pagante a un concerto di un singolo artista: oltre 184mila spettatori per l’ultima tappa del “The Paul McCartney World Tour” iniziato a settembre 1989 in Europa, il primo dell’artista dopo lo scioglimento degli Wings avvenuto nel 1980. Il concerto allo stadio Maracanã di Rio de Janeiro resterà uno dei maggiori eventi musicali di sempre. Dal tour furono realizzati inoltre un doppio album dal vivo intitolato Tripping the Live Fantastic (1990), e due lavori cinematografici, il film Get Back e il documentario From Rio to Liverpool.

A detenere oggi il record di mondiale di spettatori paganti in un singolo concerto è Vasco Rossi: per celebrare i suoi 40 anni di attività musicale, il 1º luglio 2017 si teneva il Modena Park 2017. Con 225.173 biglietti emessi, di cui 5.000 gratuiti, l’evento è stato il 781º concerto nella carriera dell’artista. Il concerto, trasmesso integralmente in diretta con il titolo Vasco Modena Park 01.07.17 – Live, prevedeva l’esecuzione di 40 brani di Vasco, ovvero uno per ogni anno di carriera del cantante modenese. Il “Blasco”, con la folla oceanica di Modena Park del 2017, batteva così i precedenti record mondiali di 198.000 paganti per il concerto del gruppo synthpop norvegese a-Ha al festival Rock in Rio 2 del 26 gennaio 1991, e di 188.000 tagliandi per quello di Tina Turner del 1988, entrambi organizzati presso lo stadio Maracanã di Rio de Janeiro in Brasile.

Dalla voce graffiante, Sir Roderick David “Rod” Stewart, uno degli artisti rock di maggior successo di tutti i tempi, il 31 dicembre 1994 si esibiva in concerto gratuito a Copacabana Beach, Rio de Janeiro, per le celebrazioni del nuovo anno. Soprannominato “Rod the mod” (“Rod il ribelle”), Stewart riuscì, secondo le stime, a riunire più di 3 milioni e mezzo di spettatori: il cantautore britannico è divenuto l’artista con maggiore affluenza di pubblico nell’intera storia del rock.

Dodici anni dopo, precisamente il 18 febbraio 2006, anche i Rolling Stones riempirono la Spiaggia di Copacabana in occasione del “A Bigger Bang Tour”, il quarantaduesimo tour mondiale del gruppo musicale britannico, a supporto del suo ventiquattresimo album in studio, A Bigger Bang. Fu una manifestazione dalle dimensioni straordinarie, che registrò oltre un milione di spettatori. “A Bigger Bang Tour” è la seconda tournée musicale più redditizia della storia; furono inoltre spesi 5 milioni di dollari per l’organizzazione e la band si esibì su un palco di 22 metri in altezza, 28 metri di lunghezza e 60 di profondità.

Numeri da record anche per il concerto “Oxygene in Moscow” del musicista francese Jean-Michel Jarre. L’evento si tenne il 6 settembre 1997 a Mosca, Jarre fu invitato per celebrare l’850º anniversario della città russa. Con un’affluenza di circa 3,5 milioni di persone questo fu il concerto record per affluenza nella storia della musica. Una videocassetta dell’evento fu pubblicata nel 1998 e, successivamente, venne rimasterizzata anche in DVD.

Per l‘Italia va indubbiamente ricordato “Campovolo”, il concerto tenuto dal musicista reggiano Luciano Ligabue il 10 settembre 2005 all’interno dell’Aeroporto di Reggio Emilia. Per questo concerto sono stati venduti 165.264 biglietti, registrando l’allora record europeo di spettatori paganti per un concerto di un singolo artista (rimasto tale sino al 2017, anno in cui fu superato dal Modena Park di Vasco Rossi). L’evento si ripeterà il 12 settembre 2020 per festeggiare con i fan i 30 anni della sua straordinaria carriera. L’attesissimo evento live, che ha già registrato il sold out, prende il nome di “30 anni in un giorno”. La festa si terrà in uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica al Campovolo, denominato RCF Arena Reggio Emilia, attrezzato per ospitare fino a 100.000 persone. Rinviate a maggio 2021 invece, a causa dei recenti avvenimenti e delle vigenti disposizioni governative, le date di “EUROPE 2020”, il tour che tocca le maggiori capitali d’Europa.

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply