Breaking News

DALL’ ANCELOTTIANO “ALBERO DI NATALE” AL “MANICO DI OMBRELLO”, IL NAPOLI NON E’ DA SCUDETTO

Per una ennesima stagione che si profila densa di impegni, Juve e Inter si presentano in Campionato con credenziali in regola mentre il Napoli per il secondo anno consecutivo esibisce carte false.

Checché affermi Carlo Ancelotti, la Squadra non è da scudetto.

Non è da scudetto – il Napoli – per gli Uomini di cui dispone e per la mentalità che muove il Tecnico nelle scelte, lo Stesso Tecnico che Coram Populo è ritenuto il Top nel Mestiere.

Per quanto visto in questo inizio di Stagione, è lo stesso Napoli sgangherato dell’anno scorso. Una squadra che si barcamena tra Bagliori e Buio Pesto, una squadra incapace che reggere il ritmo nei 90 minuti, una squadra senza volto in seguito alle continue sperimentazioni dell’Allenatore.

Chiamata ad onorare tre Tornei più eventualmente un Quarto di consolazione (Campionato, Champions, Coppa Italia ed Europa League, quest’ultimo in caso di uscità prematura dall’Olimpo della Champions) la Compagine partenopea rischia di uscirne ubriaca considerando l’ormai prevedibile e scontato tourbillon di uomini e ruoli al quale Ancelotti darà vita.

Meno defilée e passerelle finalizzate a tenere alte le quotazioni di mercato dei giocatori e per mantenere alto l’umore del Presidente, la Ricetta che il Saggio Cinese consiglierebbe.

Detto papale papale, il Napoli visto finora in campo non è in grado di disegnare decenti geometrie di gioco e produce soltanto un imbordellato casino tra Illuminanti Giocate e Incredibili Lapsus. Luci ed ombre. Roba da terzo, quarto posto considerando le Altre Squadre. Il mio – ovviamente – è un giudizio da spettatore e non da Legionario della Curva. Dopo un ventennio al seguito del Napoli in Italia e all’Estero per l’Unità, è bello vestire i panni dello spettatore semplice, di Quello interessato allo spettacolo e non alle alchimie Ancelottiane che vanno dall’ “Albero di Natale” alla “Scopa della Befana”, al “Manico d’Ombrello”, dal 4-4-2 al 3-4-3 ecc. ecc. A buon intenditor…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

 

30/09/2019    h.07.30

Loading Facebook Comments ...

leave a reply