DORIAN DEVASTA BAHAMAS,ALMENO 5 MORTI.MLN EVACUATI IN USA

31

Sono almeno 5 le vittime dell’uragano Dorian che ha devastato le Bahamas e che si dirige verso gli Stati Uniti a poco più di un chilometro e mezzo all’ora e dove milioni di persone in Florida, Georgia, Carolina del Sud e del Nord sono state evacuate.

Anche in Virginia è stato dichiarato lo stato di emergenza.

La prima vittima identificata alle Bahamas è un bimbo di 8 anni, Lachino McIntosh, morto annegato. Almeno 13.000 le abitazioni distrutte, secondo la Croce Rossa di Freeport, sull’isola di Grand Bahama, dove il livello dell’acqua sulle strade è arrivato quasi a 2 metri. L’isola di New Providence, dove si trova la capitale Nassau, è in totale blackout. L’uragano è stato declassato da categoria 5, la massima possibile sulla scala Saffir-Simpson, a categoria 4. Sfollata in Florida anche la contea di Palm Beach, dove si trova Mar-a-Lago, il resort noto come la Casa Bianca invernale di proprietà del presidente Donald Trump. Dorian dovrebbe raggiungere la costa orientale della Florida entro oggi, per poi dirigersi verso le coste della Georgia e della Carolina del Sud tra mercoledì notte e giovedì mattina. Trump, che ha trascorso la festività del Labor Day nel suo resort di golf a Sterling, in Virginia, viene aggiornato ogni ora sull’uragano, secondo quanto dichiarato dalla portavoce Stephanie Grisham. “È sicuramente molto impegnato a gestire l’uragano dal campo da golf”, è stato l’affondo, sulle pagine di Politico, del sindaco di Londra, Sadiq Khan. Trump è stato contestato dai media anche per aver indicato l’Alabama tra gli Stati a rischio per Dorian mentre è stato smentito dagli esperti meteo. “Ho suggerito… che anche l’Alabama poteva essere colpita e in un certo scenario poteva esserlo. È sempre bene essere preparati. Ma le fake news sono interessate sono a umiliare e sminure”, ha dunque attaccato il presidente via Twitter. Diversi aeroporti in Florida sono già stati chiusi e oltre mille voli cancellati. Il governatore della Georgia, Brian Kemp, ha definito Dorian il peggiore uragano dell’Atlantico alla pari con Gilbert (1988), Wilma (2005) e il ‘Labor Day Hurricane’ del 1935.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *