Breaking News

Elogio del Regime Saudita. Renzi mette una toppa peggiore del buco

Il capo di Italia Viva in un tweet non spiega la natura dei suoi rapporti a pagamento con l'Arabia

L’Affarista di Rignano sull’Arno col suo tweet diffuso ieri non ha chiarito  alcunché sui suoi rapporti con l’Arabia Saudita e con il Principe Ereditario Bin Salman, lo Sceicco ritenuto dalla Cia mandante dell’omicidio del giornalista Jamal Kahshoggi.

Senza pudore e senza vergogna, Matteo Renzi parla a vuoto evitando di entrare nel merito del suo blitz a pagamento ai confini del deserto.

Senza pudore e senza vergogna il Ciarliero Toscano non spiega le ragioni del suo prodigarsi nella ruffiana e cortigiana intervista all’Amico Sovrano Finanziatore.

Non una parola di rettifica, di chiarimento, di autocritica sullo strombazzato Rinascimento Saudita; non una parola sui Diritti Umani calpestati dal regime Saudita. Mette una toppa che appare peggiore del buco, insomma.

Accade quando si smarrisce il senso della Morale Pubblica, accade quando la Politica si fa Affare per quanti la interpretano. Nel caso di Matteo Renzi sostanzioso il bottino: 80mila dollari all’anno per magnificare le virtù del Principe Mecenate e per decantare gli splendori dell’Arabia Saudita soprattutto in materia di Diritti Negati.

Intanto – mentre gli Italiani attraverso i sondaggi settimanali continuano a mandarlo a quel paese relegandolo all’ultimo posto tra i Leaders in materia di gradimento – col contributo dei suoi Cavalli di Troia lasciati all’interno del Nazareno l’ex Capo Scout di Rignano sull’Arno ora punta a riprendersi il Pd.

Può accadere nei Luoghi dove gli Oscuri Poteri non abbandonano le Proprie Pedine nonostante risultino invise alla stragrande maggioranza del Popolo…

E’ proprio vero, al Peggio non c’è mai fine!

 

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

 

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply