Breaking News

“EMOFILIA IN A DAY”, IL DOCUFILM SULL’EMOFILIA.

Presentato a Napoli il docufilm di 10 minuti che farà il giro del web.

“Emofilia in a Day”, un docufilm sull’emofilia, il primo del genere presentato a Napoli in anteprima. È un cortometraggio du 10 minuti dedicato ai malati, parenti e persone che ruotano intorno alla patologia. Protagonosti,  raccontano il quotidiano, le terapie ma anche la vita sociale sempre più normale grazie ale nuove tecniche mediche. Il film sarà poi diffuso sui social network di tutte le associazioni italiane che si dedicano all’emofilia, che in Campania conta circa 500 pazienti. Michele Schiavulli, specialista del centro di riferimento regionale per le Emo-coagulopatie dell’Ospedale Santobono-Pausillipon di Napoli, ha spiegato: “In  questi dieci minuti circa di Social Movie vediamo ragazzi e adulti che fanno le cose più disparate come nuotare, andare in bicicletta, fare lunghe traversate in barca a vela, ballare, ridere di gusto in compagnia. Vediamo quello che è l’emofilia oggi, raccontata senza filtri da chi la conosce meglio di chiunque altro. Il risultato è una dimostrazione tangibile dei progressi fatti anche grazie a terapie innovative a lunga emivita, che consentono una migliore protezione del paziente, e di come lo stigma che circonda la patologia non abbia senso di esistere”.

Sono ben 9 le associazioni di pazienti che hanno promosso il progetto, che ha il contributo non condizionato di Sobi, cogliendo la sfida di raccontarsi senza filtri: ACE di Milano Onlus, Associazione degli Amici dell’Emofilia di Palermo, AVES onlus Parma, A.E.L. Associazione Emofilici del Lazio Onlus, AESA Associazione Emofilici Salerno, ARCE della Campania, Associazione emofilici e talassemici Vincenzo Russo Serdozdi Ravenna, FedEmo e ACEP Associazione coagulopatici emofilici piemontesi Massimo Chesta Onlus.  Al progetto ha partecipato anche il collettivo di artisti Casa Surace, noto per i loro video ironici sul web, che hanno realizzato un video ad hoc.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply