Breaking News

Enogastronomia, al via campagna nazionale #mangiaebeviitaliano

Si chiama #mangiaebeviitaliano la campagna nazionale di “sensibilizzazione enogastronomica” per la promozione e la valorizzazione del Made in Italy a sostegno della ristorazione italiana.

La ristorazione è certamente uno dei settori tra i più danneggiati dalla pandemia da Coronavirus che ha colpito il nostro Paese e il mondo intero, con perdite stimate in 10 miliardi di fatturato nel primo trimestre 2020. La pandemia in atto è destinata a stravolgere radicalmente le nostre abitudini, costringendoci a una nuova normalità, totalmente diversa dalla precedente, con un repentino cambiamento di ritmi di vita, luoghi e possibilità di consumo, stili e necessità alimentari. All’interno di questo nuovo scenario abbiamo però una certezza: la passione degli italiani per la propria cucina non accenna a tramontare. Ed è proprio sulla promozione del prodotto italiano nella ristorazione che poggia la campagna #mangiaebeviitaliano, al fine di richiamare una clientela più ampia possibile e riattivare un sistema di economie positive orientate al futuro.

La formula scelta è quella della “cena sospesa”, una forma di pagamento anticipato, ossia una sorta di finanziamento sulla fiducia che viene accordato dal cliente al proprio “posto del cuore”, tenendo la prenotazione per quando sarà possibile tornare nuovamente al ristorante. Tutto ciò sarà possibile attraverso la partnership tra MangiaeBevi.it e la piattaforma PostodelCuore.com, attraverso la quale sarà possibile acquistare dei buoni da spendere successivamente alla riapertura del ristorante prescelto. Ristorante che riceverà il bonifico del cliente direttamente sul suo conto corrente e senza alcun costo di servizio. I requisiti per aderire alla campagna sono: la promozione e l’utilizzo di soli ingredienti e materie prime italiane; la promozione e l’utilizzo esclusivamente di bevande e vino italiano; la creazione di un menu 100% italiano, con indicazione dei produttori interessati; un prezzo sostenibile con riduzione dal 15 al 30% sui prezzi abituali. I piatti proposti nei ristoranti aderenti all’iniziativa dovranno consentire di portare in tavola il rapporto tra economia e sostenibilità, cultura tradizionale basata su un cibo sano e italiano, biodiversità e identità dei territori, garantendo la tutela della tradizione gastronomica ed enologica italiana, la promozione della Dieta Mediterranea e quindi di uno stile di vita sano. 

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply