Breaking News

ESTATE: ITALIANI BOCCIATI IN BON TON, LE REGOLE IN SPIAGGIA

Schiamazzi e battaglie navali in spiaggia, maleducazione e aggressività verso i vicini di ombrellone

Il comportamento degli italiani in vacanza, soprattutto al mare ma non solo, è tutt’altro che irreprensibile e talvolta addirittura cafone. “Se dovessi dare un voto all’italiano in vacanza direi che raggiunge a malapena la sufficienza”, commenta con l’Agi l’esperto di lifestyle, Emilio Sturla Furnò. “Gli italiani – prosegue – mostrano spesso una scarsa attenzione verso le basilari regole della buona convivenza all’aria aperta. Ad esempio, appoggiano i loro oggetti sopra quelli degli altri, senza farsi problemi, come se avessero bisogno di segnare il territorio. Non si salvano nemmeno le mete più chic, e questo accade perché nessuno vuole più dare indicazioni chiare su cosa è opportuno fare e cosa non lo e'”. Ecco allora alcune regole di buon comportamento in spiaggia, dove l’unico desiderio è’ quello di rilassarsi al sole: “Evitate giochi d’acqua e battaglie navali a pochi centimetri dagli altri” suggerisce Sturla Furno’. “Nessuno può lamentarsi per qualche schizzo d’acqua. Dopotutto, fa caldo e refrigerarsi ogni tanto, anche se il gesto non è volontario, può far piacere. Ma quando ci si trova nel pieno di una battaglia navale – questo avviene per gran parte del soggiorno in spiaggia – occorre fare segnalazione al titolare dello stabilimento o al bagnino. A chi non puo’ proprio fare a meno di scatenarsi, occorre far presente che va, prima di tutto, rispettata la pace dei propri vicini di ombrellone”.

E ancora. “Fate attenzione quando camminate – suggerisce l’esperto – con il sole a picco sulla sabbia è davvero impossibile camminare scalzi senza rischiare di ustionarsi le piante dei piedi. Ma è necessario mantenere un passo lento, per evitare che le ciabattine di gomma diventino delle ‘spargi-sabbia’ sui teli di spugna dei vicini bagnanti”. “Evitate la musica ad alto volume. Se proprio non vi riesce di separarvi dai vostri cantanti preferiti o dalle compilations con tormentoni estivi, cercate di mantenere un volume ‘urbano’, in modo tale da non creare disturbo al vostro vicino di ombrellone. Meglio optare per gli auricolari o cuffie in stile anni ’80. Ultima novitè in commercio anche gli occhiali da sole con wi-fi che svolgono il doppio lavoro di raccolta musicale e protezione dai raggi solari”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply