Breaking News

EUROPA LEAGUE, PASSEGGIATA SVIZZERA: IL NAPOLI DOMINA LO ZURIGO 3-1

Gli azzurri con un piede negli ottavi di finale di Europa League. Tra sette giorni match di ritorno al San Paolo

Il Napoli a Zurigo si “allena” e ipoteca il passaggio agli ottavi di finale di Europa League. Gli azzurri, in maglia scura con bordi fluo, comincia a indirizzare il match. Tensione in campo per continuo lancio di oggetti su Ghoulam pronto a battere dalla bandierina. Altra problematica sono le condizioni del terreno, col pallone che rimbalza davvero male. Eppure, nonostante ciò, una papera del portiere all’11’ consente a Milik di rubare il pallone e di servire Insigne che non può sbagliare: 1-0. Insigne potrebbe raddoppiare al 19′, tiro fuori di un soffio. Ancora problemi dagli spalti per lancio d’oggetti. Lo speaker fa il secondo annuncio. Pochi minuti dopo arriva Callejon che raddoppia di destro lasciato solo in area: è 2-0 Napoli. Al 27′ ci prova Winter ma il tiro finisce altissimo. Milik ci riprova al 39′ ma Brecher si oppone. Koulibaly di testa potrebbe fare il tris ma è alto di poco. Il secondo tempo inizia col doppio vantaggio. Tra le fila degli elvetici entra Marchesano. Pochi minuti e Callejon è ancora vicino al gol, dopo un errore sotto porta di Zielinski. Lo Zurigo prova ad affacciarsi in area con Marchesano, ma il suo tiro è innocuo. Al 59′ fuori Allan, dentro Diawara. Gli elvetici sono più propositivi, il Napoli contiene. Al 67′ fuori capitan Insigne per Ounas. Milik avrebbe l’occasione di segnare due volte, ma gli svizzeri dicono di no. Ci prova anche Koulibaly ma il portiere di casa si riscatta. C’è spazio anche per Luperto, al posto di Ghoulam. E al 79′ c’è gloria anche per Zielinski, percussione in area di rigore e grande gol. All’81’ rigore per gli svizzeri per fallo di mano ingenuo di Maksimovic, cucchiaio di Kololli e Meret battuto. Il Napoli rischia però nel finale. Cala la tensione. Quattro minuti di recupero. Incredibile destro di Kryeziu, la palla sbatte sul montante e carambola sulla linea, Meret prodigioso sul tap-in di Khelifi. Ounas mette i brividi in contropiede all’ultimo secondo. Il portiere svizzero salva in angolo. Ma il tempo è finito. Tra sette giorni il ritorno al San Paolo.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply