Breaking News

GEVI NAPOLI: CHE CUORE! STESA SCAFATI ALL’OVERTIME 75-68

La GeVi Napoli batte la Givova Scafati (75-68) dopo un overtime e torna al successo. Top scorer Sherrod (18)

È stato un venerdì di passione quello vissuto al PalaBarbuto. La Generazione Vincente Napoli Basket, senza la stella Roderick (ancora infortunato), torna al successo nel derby contro la Givova Scafati (75-68), al termine di una partita intensa e spettacolare. Miglior realizzatore azzurro è stato Brendon Sherrod, autore di 18 punti. In doppia cifra anche Chessa (14), Mastellari (12) e Monaldi (17).

Polveri bagnate in avvio per la Gevi che trova il primo canestro dopo 2’20”. La partita è intensa e divertente, sebbene le due squadre non riescano a trovare il canestro con continuità. Entra anche l’ultimo arrivato, Erkmaa. Al 6’, Napoli si affida a Chessa per le azioni offensive, ma la situazione falli è complicata, con Mastellari già gravato di due penalità (11-7 al 7’). Al 9’ Scafati trova la parità con Frazier, ma un break di 7-0 firmato Chessa-Spizzichi-Monaldi, manda la Gevi avanti di 7 al 10’ (20-13). L’inizio del secondo quarto è un film già visto: Scafati trova il primo canestro dopo 2’ e Napoli, con anche Chessa a 2 falli, lotta a rimbalzo. La Givova è cinica e al 14’ torna a -2 (22-20), costringendo coach Sacripanti a chiedere il primo time-out della gara. L’effetto Sacripanti sembra avere l’effetto desiderato, con Napoli che trova il canestro con Spizzichi e, a sospendere il match, stavolta è Perdichizzi (24-20 al 15’). La Gevi non riesce a trovare la via del canestro, Scafati ne approfitta e trova il massimo vantaggio all’intervallo con Lupsor (28-31). Anche nel terzo quarto la Gevi trova il canestro dopo 3’ con Chessa, che fissa la parità al 24’ (33-33). Nel momento di difficoltà, Scafati si affida a Frazier, Lupsor e Stephens, trovando il massimo vantaggio al 7’ (38-44). Napoli si riavvicina a -2, ma Scafati sulla sirena finale, con una schiacciata volante di Stephens, firma il 42-46 del 30’. ultimi 10’ tutti d’un fiato: la Givova va a +6 con Tommasini, ma Monaldi e Sherrod rispondono (52-53 al 34′). Dopo il timeout di Perdichizzi, la Gevi trova la parità con Sherrod al 35’ (54-54). Gli azzurri trovano il vantaggio con Monaldi (60-57) e Portannese punisce dalla lunga (60-60 al 38’). Con Scafati avanti di 1 con Frazier, la Gevi non riesce a capitalizzare l’azione offensiva. Chessa commette il 5º fallo. Sembra finita Monaldi recupera il pallone, si guadagna un fallo antisportivo ma non riesce a chiudere la partita. Al 40’ è ancora parità, 62-62. Si va al supplementare. Se è possibile , l’overtime è ancora più emozionante, con gli ospiti che realizzano i primi 3 punti con Tommasini Lupsor ai liberi. Con Chessa fuori, la Gevi conta sulla vena realizzativa di Sherrod che, prima sbaglia due liberi, poi torna in lunetta e porta Napoli avanti (67-66 al 43’). Il pubblico è in partita e trascina la Gevi a fare l’ultimo sforzo: Monaldi e Sandri sono chirurgici nel finale e i loro punti chiudono la pratica, mandando in visibilio il festoso pubblico.
La squadra è sembrata più libera e responsabilizzata dall’assenza di Roderick. Tutti hanno dato qualcosa in più, utile al successo. Da rivedere la presentazione di Erkmaa, apparso in difficoltà. Mercoledì la Gevi torna in campo, in trasferta, contro Capo D’Orlando.

GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI BASKET- GIVOVA SCAFATI 75-68 (dts) (20-13, 8-18, 14-15, 21-17, 12-5

Napoli: Tolino ne, Guarino, Mastellari 12, Erkmaa 2, Klačar ne, Chessa 14, Dincic ne, Sandri 4, Monaldi 17, Spizzichini 8, Sherrod 18, Milani. All: P. Sacripanti

Scafati: Markovic ne, Portannese 8, Tommasini 13, Crow, Spera ne, Lupusor 10, Rossato 7, Fall 2, Stephens 16, Frazier 12. All: G. Perdichizzi

Loading Facebook Comments ...

leave a reply