Breaking News

GeVi Napoli, Sacripanti: “L’obiettivo della società è portare la gente al palazzetto”.

Molto interessante l’intervista rilasciata dal coach della Generazione Vincente Napoli Basket, Pino Sacripanti, ai microfoni di Speak&Roll, condotto da Stefano Prestisimone e Davide Uccella.

Il discorso cade subito sull’ultimo arrivato in casa GeVi, il play Josh Mayo, giocatore che ha voglia di mettersi in gioco, con punti nelle mani e che potrà dare imprevedibilità alla squadra:” È un giocatore che ho incontrato quando era a Bonn. Ci sembrava giusto affiancare Monaldi con un giocatore di livello per poter far sì che tutto il talento del nativo di Aprilia non si disperdesse solo nella regia, ma potesse mettersi in ritmo con un altro play. Abbiamo provato a prendere un italiano come Saccaggi che ha fatto altre scelte. Non volevamo acquistare un ripiego, ma mettere dentro un giocatore importante. Sono dell’idea che una grande squadra debba avere due ottimi play e due ottimi pivot.

Che campionato mi aspetto? Bisognerà stare attenti ad un possibile ritorno del Covid. Dobbiamo essere bravi a pensare a giocare in qualsiasi caso. Sarà un campionato difficile. Solo il tempo potrà dirci quanto potrà essere lunga la permanenza del Coronavirus. Spero che dopo tutte queste chiacchiere si riparta con una voglia diversa. Spero sia il momento di mettere a posto le strutture e ripartire da un settore giovanile di primo livello, come stiam provando a fare qui a Napoli.

Su un possibile torneo con sole squadre del sud: “Bisognerà vedere in base alla formula del campionato. Napoli regina del mercato? Si vedrà alla fine. Andiamo per la nostra strada. Il club sta allestendo una squadra di buon livello e sta cercando, con questi investimenti, di avvicinare il pubblico alla pallacanestro”

Sacripanti parla del neo arrivato Lombardi, che ha già allenato con la nazionale under 20, ed ha conquistato l’Europeo: “È un’ala forte, molto bravo a giocare in movimento. Può giocare sia da 3 che da 5. Quando siamo diventati campioni d’Europa non era in un momento felice, ma ha dato un grande apporto ed ha avuto gli occhi di tutta Italia addosso”.

Si parla anche degli obiettivi di mercato degli azzurri: “Mobio è difficile che possa arrivare perché ha un contratto in essere a Capo D’orlando. Parks? Lo stiamo monitorando, ma non è l’unico. Vedremo quali giocatori si potranno liberare. L’atletismo sarà un fattore importante. Bisognerà continuare a lavorare bene in difesa come lo scorso anno”

Infine, Sacripanti ha annunciato che i giocatori saranno contattati dallo staff per un lavoro di pre raduno. Il raduno potrà iniziare 17-18 agosto o 23-24, per prendere prima confidenza col corpo per poi fare un lavoro di preparazione alla prossima stagione.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply