Breaking News

GEVI NAPOLI SCONFITTA AD AGRIGENTO CON UN TERZO QUARTO DA INCUBO

La Gevi cade 83-68. Decisivo il parziale  di 31-7 nel terzo quarto, nonostante 18 punti di Iannuzzi.

Sconfitta pesante per la Generazione Vincente Napoli Basket, che al PalaMoncada di Agrigento, contro la Fortitudo terza in classifica, era chiamata a dare delle risposte a se stessa dopo le 4 vittorie consecutive in campionato. E invece no, perché al termine dei 40’ è finita 83-68 per i padroni di casa che hanno meritato il successo, grazie ad un terzo quarto, nel quale hanno messo a segno un parziale di 31-7. Napoli resta comunque in zona playoff, all’8º posto al pari di Tortona.

Polveri bagnate in avvio, con la Gevi che si sblocca al 3’ con Sandri (4-2). Agrigento stringe le canotte in difesa e al 7’ trova il massimo vantaggio sul 18-8, costringendo Sacripanti a fermare la gara. Entrano Janelidze e Iannuzzi e Napoli rientra nel match, a -3 al 9’, trascinata da Monaldi. Ambrosin mette la tripla e Iannuzzi corregge sulla sirena (23-19 al 10’) Nel secondo quarto la Gevi si affida a ancora al lungo ex Brindisi con il quale trova la parità e dopo pochi secondi il vantaggio al 13’ (25-28) con la tripla di Monaldi. Nella seconda metà di periodo regna l’equilibrio, con le due squadre vicine nel punteggio, che faticano a trovare il canestro con continuità. Alla fine del primo tempo il canestro di Sherrod. Il terzo quarto è un vero e proprio incubo per la Gevi che subisce un parziale di 15-0 e al 26’ è sotto di 10 (53-43), non riesce ad arginare le conclusioni di James e De nicolao, oltre quelle di Pepe. Dall’altra parte del campo gli azzurri non riescono ad esprimere il proprio gioco con fluidità. Sono mancati anche i punti di Roderick (7) e Sherrod (5), mentre Iannuzzi ha subito la fisicità di Easley e non ha replicato l’ottimo primo tempo nella metà campo offensiva. Nel quarto periodo, Agrigento ha trovato anche il +27 (71-46 al 33’) con la tripla del già citato Pepe. Napoli ha provato negli ultimi minuti a ricucire lo strappo fino all’83-68 finale. La Gevi dovrà immediatamente dimenticare il secondo tempo della partita di oggi, che deve anche far riflettere coach Sacripanti per cercare di migliorare in vista dell’ultimo turno di campionato contro l’Eurobasket Roma e poi della fase ad orologio.

MRINNOVABILI AGRIGENTO- GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI BASKET 83-68 (23-19, 14-20, 31-7, 15-22)

Agrigento: Rotondo, Chiarastella, James 12, Pepe 17, Easley 22, Veronesi, De nicolao 15, Ambrosin 11, Cuffaro, Moretti 5, Moricca 1, Indelicato. All. Cagnardi

Napoli: Guarino, Chessa 4, Iannuzzi 18, Sandri 19, Roderick 7, Mastellari 5, Janelidze 3, Erkmaa, Sherrod 5, Monaldi 7, Klaçar ne. All. Sacripanti

Loading Facebook Comments ...

leave a reply