Breaking News

GRILLO BATTE UN COLPO: “M5S, NUOVE ALLEANZE PER BATTERE SALVINI!”

Flashes & Riflessioni sulla situazione politica nazionale nel secondo sabato d’agosto sotto i raggi del Solleone.

  • E’ la notizia del giorno. Dopo i guai provocati al Paese nel 2013 dagli effetti del rovinoso streaming con Pierluigi Bersani, di fronte al Pericolo Salviniano, Beppe Grillo cambia spartito. Il Comico Genovese batte un colpo, così come fanno le anime dei defunti in certe sedute… Dice No al voto e sollecita nuove alleanze. Il Ragazzo – evidentemente – oggi è cresciuto dal tempo dell’avallo dato in passato alle nequizie (cazzate per i lettori più terra terra ndr) contenute nel rigoroso regolamento interno pentastellato. La politica si fa avendo valori di riferimento e non finendo schiavi di infantili regole e regolette. Grillo ha capito ciò. E ora vuole essere il testimonial dell’intesa M5s-Pd. Bene. Il ravvedimento non è mai condannabile. Anche quando è fatto nella logica della “Cicero pro Domo Sua”. Al di là delle belle parole, Grillo sa bene – infatti – che il M5s uscirebbe distrutto dal voto anticipato…
  • Bando alle ciarle. Sull’Altare dell’Interesse Supremo del Paese e sugli Altarini delle rispettive Convenienze e Sopravvivenze Politiche questo Matrimonio s’ha da fare. Ma senza Luigi Di Maio né Alessandro Di Battista. Soltanto Giuseppe Conte può essere lo Sposo giusto. Fuor di metafora, Conte appare come il più appropriato Uomo-Ponte tra M5s e Pd. Punto!
  • Matteo Salvini – in piena fibrillazione – ha aggiornato il guardaroba estivo in funzione della campagna elettorale ferragostana. Confezionate a tempo di record le Polo con la scritta dei Comuni nei quali il Ministro dell’Interno intende esibirsi e le magliette con in bella vista sul petto la griffe “Lega Salvini premier”. Fumo negli occhi all’insaputa dei mitici Platters… Frattanto oggi si è beccato secchiate di contestazioni da Merridionali non scimuniti dalla Sua Propaganda
  • Dunque… Il Cafonaccio alla guida di una Banda di Cafonacci sfiducia Conte evitando di ritirare Se Stesso e i Suoi dal Governo. Non capisce – Salvini – che attraverso la sfiducia a Conte ha finito con lo sfiduciare anche Se Stesso e i Suoi. Roba da neofiti alle prime armi, roba da ignoranti. La Faccenda è da sottoporre non soltanto ai Politologi ma anche ai discepoli di Sigmund Freud. E’ infatti anche una Questione di Salute Mentale per il Barbaro Personaggio che forse sta perdendo il controllo della canea (casino per i lettori terra terra ndr) da Lui stesso sollevata
  • La banda Leghista non ha rispetto per il Galateo Istituzionale. Non manca occasione affinché questa mancanza di educazione non si manifesti in tutto il suo squallore!
  • S’ha da fare il Governo Istituzionale sostenuto dal M5s, dal Pd, dalle schegge della Sinistra e da qualche Centrista in libera uscita da Forza Italia! Nell’Interesse Supremo del Paese!
  • Vladimir Putin – e forse anche Donald Trump – vogliono usare Salvini come grimaldello per spaccare l’Unione Europea. Le Forze Responsabili del Parlamento – con la moral suasion del Capo dello Stato Sergio Mattarella – non devono permettere che ciò accada.
  • Salvini ha il Dovere di dimettersi da Ministro dell’Interno! E’ intollerabile che ancora non lo abbia fatto.
  • Aria nuova nel M5s. Non si ha notizia di espulsioni, nessuno caccerà più i Disobbedienti che agiscono secondo coscienza. Un importante passo verso la maturazione democratica dei Cinquestelle. Vedrete cambieranno anche i vincoli sul limite del doppio mandato. Che s’ha da fa pe’ campà…
Loading Facebook Comments ...

leave a reply