GRILLO INSULTA RENZI. IL COMICO FACCIA PACE CON LA PROPRIA TESTA!

65

Sono le ore delle Bugie, degli Inganni, e dei Depistaggi… In questo scenario è auspicabile che Nicola Zingaretti e Beppe Grillo stiano usando le parole soltanto per fini strategici. Altrimenti sarebbero da rinchiudere da qualche parte, magari facendo riaprire uno di quei padiglioni soppressi dalla Legge Basaglia, la 180 del maggio 1978, quella Legge che impose la chiusura dei manicomi.

Parlassero sul serio, le ipotesi da fare sarebbero due: o Costoro non hanno capito un tubo di cosa rischia l’Italia o Costoro appartengono alla tipica categoria di incoscienti che trasformano il rancore e l’isteria in cianuro per la Democrazia e per le rispettive sopravvivenze politiche.

Ma a che gioco vogliono giocare il Segretario del Pd e il Garante del M5s.? Sono forse veramente delle irrecuperabili teste di c…? (Avendo studiato dai Gesuiti – ahimé – non posso completare la parola. Ma Voi, cari Lettori, certamente ne avrete compreso il senso ndr).

Costoro  di fronte a Uno che afferma di volere il voto per ricevere i Pieni Poteri non hanno capito un tubo! E ancora giocano – gli Imbelli – a fare gli schifiltosi.

Zingaretti la smetta di nuotare nella vaghezza. E Grillo faccia pace con la propria testa!

Il Comico – dopo avere auspicato soltanto due giorni fa nuove alleanze per il M5s – usando il gioco metaforico oggi ètornato ad insultare Matteo Renzi, vale a dire il Primo che – seppure strumentalmente – aveva aperto alle sue istanze. Ora viene da chiedersi con chi Grillo – una volta sdegnosamente rifiutato Renzi – pensi di trovare intese per evitare il voto anticipato. Con Pippo, Pluto e Paperino, forse?

Un colpo di sole – questo del Garante Cinquestelle – o rispetto della parte in Commedia? Mah! Fatto sta che Grillo ha sollevato un inutile polverone attorno a una vicenda di fatto conclusa già prima che fosse ufficializzata la crisi di Governo.

Di fronte alle apparenti irresponsabilità degli Attuali Leaders delle Due Maggiori Forze Politiche presenti in Parlamento – M5s e Pd – verrebbe da pensare che il Pericolo maggiore non sia tanto rappresentato dal Barbaro Salvini bensì sia costituito dalla imbecillità del Pd e del M5s, gli unici soggetti politici in grado contrastare l’ascesa del Leghista attraverso la costituzione di una nuova maggioranza di Governo.

Ma tranquili. Queste – come premesso – sono le ore delle Bugie, degli Inganni e dei Depistaggi in uno scenario nel quale la maggioranza dei Parlamentari non ha alcuna voglia di tornare a casa.

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

12/08/2019  h15.15

 




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *