Breaking News

HAMSIK E IL CINEPANETTONE DI FEBBRAIO, DE LAURENTIIS: “NON LO CEDO PIÙ”

De Laurentiis straccia la trattativa con i cinesi: “Le modalità di pagamento non collimano con gli accordi precedentemente raggiunti”

“Pagare moneta, vedere cammello”, aveva detto il presidente De Laurentiis a proposito della trattativa con il club cinese. Probabilmente, già sapeva delle pretese del Dalian e della proposta di dilazionare il pagamento. Con un suo comunicato, il Napoli ha annunciato, a sorpresa, l’annullamento della cessione di Hamsik al Dalian: “Il Calcio Napoli ha deciso di soprassedere alla cessione di Marek Hamsik ai cinesi poiché le modalità di pagamento della cifra pattuita non collimano con gli accordi precedentemente raggiunti”. Il padre di Hamsik aveva detto in un’intervista che non era da escludere la sua permanenza, anche se l’affare era già considerato da tutti già fatto. Addirittura il capitano aveva partecipato ad una festa a sorpresa organizzata dai suoi compagni per celebrare il suo addio e dargli un ultimo saluto. Il comunicato di circa un’ora fa (19,15) ha sorpreso tutti inclusi il mister e i suoi compagni. Il giocatore primatista di presenze di gol del Napoli era pronto a volare in Cina nella squadra dove milita anche Ferreira Carrasco, dove avrebbe percepito un ingaggio di 9 milioni di euro per 3 anni, che equivalgono a 25 mila euro al giorno. Già precedentemente avevamo parlato delle perplessità legate alla formula di pagamento, con il Napoli che avrebbe voluto subito i soldi, mentre gli asiatici proponevano un prestito con obbligo di riscatto. Le cose sono però andate diversamente da quanto ci si aspettasse, e le due società non hanno trovato l’accordo, di conseguenza, Marek Hamsik resta un giocatore del Napoli.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply