Breaking News

IL NAPOLI AFFRONTA IL GENOA AL SAN PAOLO, ULTIMO TEST PRIMA DELL’ARSENAL

Posticipo di campionato domani alle 20.30, nel Napoli rientra Maksimovic dal primo minuto

Il Napoli torna in campo dopo lo scivolone con l’Empoli. Domani alle 20,30 al San Paolo gli azzurri ospiteranno un Genoa alla ricerca di preziosi punti salvezza. Per gli azzurri, inoltre, sarà l’ultimo test prima dell’impegno di Europa League contro l’Arsenal. Il vero spartiacque della stagione, con un trofeo prestigioso da conquistare. Dall’altra parte la squadra di Prandelli cercherà di rialzarsi dopo il pesante poker subito a Marassi dall’Inter. Sei gol subiti negli ultimi due match contro i nerazzurri e l’Udinese, zero quelli fatti. Difficoltà evidenti, alle quali i rossobù dovranno provare a rispondere in uno dei campi più difficili della Serie A. Solito 4-4-2 per Ancelotti, che cambia qualcosa rispetto alla trasferta di Empoli. In porta Meret, uno dei pochissimi a salvarsi nel match contro i toscani. Poi linea a quattro con Hysaj e Ghoulam sugli esterni (fuori Mario Rui dunque, reduce da due partite consecutive dal 1’). Al centro torna la coppia Koulibaly-Maksimovic. Larghi a centrocampo ecco Callejon e Verdi, quest’ultimo preferito a Younes. Nel mezzo da sottolineare il rientro d Fabian Ruiz e la conferma di Zielinski, autore di un gol bellissimo contro l’Empoli. Davanti la coppia Milik-Mertens, con il belga pronto a rientrare dal primo minuto. È tornato a lavorare parzialmente in gruppo Lorenzo Insigne, che ha messo nel mirino la grande notte europea contro l’Arsenal. Potrebbe cambiare modulo rispetto alla disfatta contro l’Inter Prandelli, che è pronto a virare sul 4-3-1-2. In quest’ultimo caso giocherà da titolare Gunter, altrimenti sarà difesa a tre. Romero e Zukanovic squalificati, ma torna Criscito. Dubbi anche davanti con la possibilità che Sanabria possa giocare come unica punta visto che Kouamè è stanco. Altrimenti Sturaro potrebbe agire dietro a Kouamè e Sanabria. Per il resto, Radu fra i pali. Pereira e Criscito sugli esterni, Biraschi al centro (probabilmente insieme a Gunter appunto). Mediana a tre con Lerager, Radovanovic e Bessa (quest’ultimo in ballotaggio con Rolon).

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Ruiz, Zielinski, Verdi; Milik, Metrens

Genoa (4-3-1-2 ): Radu; P. Pereira, Biraschi, Gunter, Criscito; Lerager, Radovanovic, Bessa; Sturaro; Kouame, Sanabria.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply