Breaking News

Il Napoli ancora in trasferta prova a risalire in vetta. Contro la Samp, Spalletti cambia ancora formazione

Un’altra trasferta, la terza consecutiva.  Di solito pesa di più nella gestione della squadra.  Dopo la grande vittoria di Udine (4-0), la squadra di Spalletti si rituffa subito in campionato e andrà a Genova per affrontare la Sampdoria. In primis occorrerà fare attenzione alla ritrovata verve della squadra di D’Aversa che sembra aver oliato i meccanismi e ora è una macchina con un motore a pieni giri. Ciccio Caputo, Quagliarella e Candreva sono avversari davvero duri da affrontare e poi c’è Thorsby (il sogno del Napoli di quest’estate). Insomma, non sarà un avversario facile, ma nemmeno gli azzurri lo sono per i blucerchiati. Spalletti non ha parlato alla vigilia. Rispetto alla sfida della Dacia Arena dovrebbe giocare Lozano dal 1’, mentre in difesa Manolas dovrebbe sostituire Rrhamani. Dall’inizio anche Zielinski al posto di Elmas. D’Aversa ha invece parlato alla vigilia: “Contro il Napoli non possiamo permettercu di partire male. Mister Spalletti sta facendo un grandissimo lavoro. Sono completi, hanno sia l’attacco alla profondità che tecnica tra le linee, hanno la miglior difesa e sono la squadra che ha tirato di più in porta in questo avvio di campionato. Quello che sorprende è la mentalità che stanno costruendo, parlano di sacrificio, spirito di gruppo, termini che Spalletti porta avanti e l’ambiente insiste su questo”. E ancora. “Mi riallaccio alle dichiarazioni di Zola sul fatto che non abbia punti deboli. Ha la profondità di Osimhen, ma anche attaccanti e centrocampisti tra le linee. Vista così, sembrerebbe una squadra senza punti deboli ma noi dovremo essere bravi in base al lavoro fatto in settimana a scoprire qualche lacuna nella loro organizzazione di gioco, limitando gli errori e portando in campo intensità e determinazione”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply