Breaking News

“IMPRESSIONISTI SEGRETI”, OLTRE 50 OPERE IN MOSTRA A ROMA

Dal 6 ottobre a Palazzo Bonaparte di Roma apre la mostra Impressionisti Segreti, prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia

Per celebrare l’apertura di Palazzo BonaparteRoma, il gruppo Arthemisia, leader nella produzione di mostre a livello internazionale, inaugurerà una delle più importanti esposizioni dell’autunno 2019. Si chiama Impressionisti Segreti la rassegna che avrà luogo dal 6 ottobre 2019 all’8 marzo 2020 nelle sale del primo piano nobile dello storico palazzo sito in piazza Venezia, una location più che unica e suggestiva. Saranno esposti eccezionalmente al pubblico oltre 50 capolavori di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Gauguin e Cross. La mostra prende il nome di “Impressionisti Segreti” proprio perché svelerà numerose opere provenienti dalle più importanti collezioni private, normalmente inaccessibili e nascoste al più vasto pubblico.

Palazzo Bonaparte, con i suoi circa 3 secoli di storia ed i suoi immensi quadrati di mosaici, affreschi e stucchi settecenteschi commissionati dai marchesi Rinuccini, rappresenta una delle opere più importanti dell’architetto Giovanni Antonio De Rossi. Questo gioiello dell’architettura barocca è conosciuto soprattutto per il suo balconcino verde, dove spesso si accomodava Maria Letizia Ramolino – madre di Napoleone Bonaparte – per prendere un po’ d’aria e osservare dalle feritoie il via vai di carrozze e pedoni tra Piazza Venezia e via del Corso senza essere vista.

Grazie al programma Valore e Cultura condotto da Generali Real Estate SGR in partnership con Arthemisia, nel 2017 si è avviato un lungo intervento di riqualificazione di Palazzo Bonaparte. L’intenso lavoro di restauro oltre che a valorizzare tutti gli elementi architettonici e decorativi presenti nella struttura, ha reso funzionali gli ambienti sia esterni che interni. L’edificio oggi, grazie al progetto di riqualificazione, apre per la prima volta le sue porte a capolavori del movimento artistico francese più famoso al mondo. Il progetto nasce nel 2016, con l’obiettivo di rendere accessibile il patrimonio artistico e culturale italiano attraverso iniziative innovative e coinvolgenti. Finora il programma di Generali  ha coinvolto in giro per l’Italia più di 20.000 ragazzi e studenti in laboratori e progetti culturali, offrendo oltre 80.000 accessi gratuiti.

La mostra vede il patrocinio dell’Ambasciata di Francia in Italia e della Regione Lazio. La cura è affidata a Claire Durand-Ruel, discendente di Paul Durand-Ruel, primo sostenitore degli impressionisti; e Marianne Mathieu, direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi, sede delle più ricche collezioni dei pittori Claude Monet e Berthe Morisot. L’esposizione è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00; il sabato e la domenica, invece, dalle 9.00 alle 21.00. Previsti in programma anche laboratori didattici per bambini e incontri culturali.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply