Breaking News

LA SARDINA-PILOTA DEL FISH MOB DI NAPOLI NUOTA NEL MARE CHE BAGNA LA TERRA DEL MITO

Nuota nel Mare che bagna la Terra del Mito. Antonella Cerciello. E’ la Sardina flegrea dall’aspetto Sireneo. Una figura che sembra spuntare dalle suggestioni Virgiliane dei Luoghi: spunta d’incanto, dal nulla.  Così come d’incanto spuntavano alcuni Personaggi dell’Antico Poeta-Mago amatissimo a Napoli e nell’Area Flegrea.

Antonella Cerciello è la Sardina-pilota del Fish Mob che si terrà a Napoli il 30 prossimo in Piazza del Gesù. L’appuntamento ai confini della città Greco-Romana costituirà un tassello della Manifestazione che – a giudicare dalle iniziative in cantiere nell’intero Paese – assumerà un carattere nazionale.

La Sardina Flegrea si racconta così a Carlo Tarallo (Anteprima24.it): “Non sopporto Salvini. Ho una vera e propria repulsione per le sue politiche e per i messaggi di odio che trasmette. Soprattutto, quello che non tollero è la strategia della paura che Salvini utilizza per accrescere i suoi consensi. Vedendo ciò che è successo a Bologna e a Modena, insieme ad alcuni amici mi sono chiesta: perché non organizzarla anche a Napoli?  Non ho neanche fatto in tempo a pubblicare l’evento sui social che sono stata contattata da centinaia di persone, da tutta Italia. Ho deciso di organizzarla il 30 per farla in contemporanea con quella di Firenze. In 24 ore siamo già a quasi 6mila adesioni virtuali. Sono una docente di educazione fisica in una scuola secondaria, ho molti interessi, e non ho mai avuto una tessera di partito. La manifestazione sarà rigorosamente senza bandiere e simboli politici, e senza slogan offensivi: basta una sardina di carta”.

Idee chiare che si sposano con quelle dei branchi di Sardine che per una sera – dal Mare alle Piazze – si godranno i vantaggi della condizione anfibia.

Sardine scatenate e Cinquestelle preoccupati. Luigi Di Maio & Soci sono angosciati, temeono che le Sardine erodano il M5s, temono che questa vivace Specie Ittica si mangi la Sinistra del Movimento.

Di certo – se le Sardine non costituiranno il classico ballon d’essai – Di Maio pagherà dazio per la sbandierata neutralità “Né di Destra né di Sinistra”. Facile e vantaggioso esserlo dall’Opposizione perché la neutralità rende possibile catalizzare le proteste dei simpatizzanti delle due Categorie Storiche; impraticabile la neutralità da posizioni di Governo perché le scelte politiche finiscono sempre con l’essere o di Destra o di Sinistra. Qualcuno lo spieghi al Giggino da Pomigliano…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla naiuscola. Amen!

20/11/2019   h.09.00

 

 

 

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply