Breaking News

M5s diventa partito. Giuseppe Conte detta la linea ai suoi

Guidati dal Buonsenso, fummo facili profeti quando l’11 marzo u.s. nel pezzo titolato “Zitti e mosca. Media genuflessi…” scrivemmo quanto segue: “I Grillini hanno finalmente capito che si può restare Onesti anche fondando un Soggetto Politico con regole già collaudate. Fuori gioco Davide Casaleggio, anche tra i Cinquestelle – come detto – si lavora alla realizzazione del nuovo Campo Progressista”.

E ancor giorni prima anticipammo: “Cinquestelle in stand by nell’attesa che ciò che resta del Movimento si dia una inequivocabile scala di valori, si dia una struttura partitica e un nuovo organigramma interno. Ma il cammino verso l’Età Adulta non può essere tracciato facendo riferimento alla Vuota e Vaga Enunciazione dalle sfumature Democristiane di Luigi Di Maio. Enunciazione secondo la quale Liberal e Moderato è bello. A tal proposito verrebbe da chiedersi cosa ci facesse il Ministro degli Esteri nel M5s delle origini tutt’altro che Liberal e Moderato… Affermare Moderata e Liberal la natura del Movimento senza far riferimento a una precisa scala di valori è roba da spot da Supermercato. Detto ciò non conta la forma, contano i contenuti. La trasformazione in Partito non implica necessariamente il deterioramento morale del Movimento. Si può essere diversi dagli altri Soggetti Politici facendo leva sull’Onestà dei Singoli e su una scala di Valori che abbia come stelle polari la Solidarietà Universale e i Buoni Sentimenti. Sarebbe questo un modo per soddisfare la domanda di Rinascita Morale che si leva da più parti del Paese”.

Valutazioni in sintonia con quanto espresso ieri da Giuseppe Conte durante il discorso programmatico in occasione dell’Assemblea degli Eletti Cinquestelle che ne ha ratificato di fatto l’Investitura a Capo Politico.

Detto ciò, il riferimento di Chi Scrive a propri precedenti articoli non è stato dettato da gusto Autocelebrativo ma sollecitato in risposta ai numerosi Analfabeti della Politica cresciuti e pasciuti all’ombra dell’Utopia e di Parole d’Ordine buone soltanto per fare casino.

Non resta che augurare a Conte di riuscire nella non facile impresa di trasformare il Movimento dei Dogmi in Partito degli Onesti e delle Persone Serie. Amen…

 

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale. Voltaire docet…
Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

 


Loading Facebook Comments ...

leave a reply