Breaking News

MARCO MENGONI, IL PALASELE SI STRINGE IN UN UNICO ABBRACCIO

Mengoni incanta i fan in un live emozionante a Eboli

In concerto a Eboli, il cantante Marco Mengoni emoziona i fan presenti al PalaSele in occasione di “Atlantico Tour”, uno straordinario viaggio live che prende il nome dal suo ultimo disco “Atlantico”. L’album, pubblicato a ben tre anni di distanza da Le cose che non ho (2015), è il risultato di un lungo periodo di riflessione e di avventure tra i paesi del continente Americano e dell’Africa, in cui il cantante ha espresso il desiderio di “ricominciare da capo, di forzarmi alla solitudine e al silenzio per prendere nuovi input. Sono andato a cercare il contrasto con la mia vita di sempre, cercando esperienze mai provate prima e che non immaginavo neanche: ho girato Cuba in autostop, andando a ricercare i suoni della tradizione salsera e rumbera, e poi New York, dove mi sono sentito solo in una città dal melting pot incredibile.” L’artista italiano, dopo il successo dello scorso maggio, non accenna quindi a fermarsi: ieri, domenica 24 novembre, si è esibito per un’unica tappa autunnale in Campania e ha emozionato tutti i presenti con uno show ricco di sorprese e di momenti riflessivi sul rispetto del prossimo e della natura.

#10YearsOfMarcoMengoni

Per celebrare i 10 anni di carriera ed i 50 Dischi di Platino, il cantante di Ronciglione decide di presentare al suo pubblico “Atlantico On Tour”, un doppio CD che comprende le tracce dell’ultimo album “Atlantico” e 19 brani registrati dal vivo durante la tourée sold out in Italia ed Europa, che visto l’acquisto di oltre 250 mila biglietti. Lo spettacolo, quindi, cresciuto nella scaletta e nei contenuti, si arricchisce di nuovi brani tratti dal nuovo progetto discografico. Dal packaging sostenibile in cartone naturale, che si biodegrada in soli due mesi, “Atlantico On Tour” rispecchia appieno l’impegno per l’ambiente di Marco, già testimonial della campagna “Planet or Plastic?” di National Geographic. L’album, pubblicato il 28 ottobre 2019 dalla Sony Music, ha esordito subito in seconda posizione nella classifica FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana).

Lo show, l’abbraccio del pubblico

Uno spettacolo di quasi due ore, quello di domenica 24 novembre 2019, all’insegna dell’amore, della solidarietà e della gentilezza reciproca. “Sii gentile. Sempre” si legge sugli schermi che completano la scenografia del palco. Quando le luci calano, lo show viene subito introdotto dal coro formato dagli artisti Barbara Comi, Moris Pradella e Yvonne Park. Il concerto comincia con uno speciale arrangiamento del brano Muhammad Ali: Marco Mengoni, all’estremo della passerella, scatena subito il pubblico sotto un alternanza di luci e ombre curate da Jordan Babev, già collaboratore di Phoneix ed Editors. A seguire i grandi successi Voglio, Ti ho voluto bene veramente, In un giorno qualunque, Sai che, Everest e tutti i brani più evocativi ed emozionanti della carriera di Marco. “Non mi vergogno di parlar d’amore” racconta. È così che introduce il brano Esseri Umani, descritto dal cantante stesso “il racconto di una storia d’amore universale, la convinzione nel ribadire di non fermarsi all’apparenza, di tendere la mano per combattere insieme i lati oscuri di una società sempre più nascosta dietro a uno schermo e poco protesa verso il prossimo.” Giunti quasi al termine dello show, l’artista invita tutti ad abbracciare la persona al proprio fianco per ballare sulle note di Io ti aspetto: il PalaSele si stringe così in un unico abbraccio, dal quale si spande e si diffonde una forte affetto ed una straordinaria intesa tra i presenti. Il sentimento dell’amore diventa quindi il vero protagonista dello spettacolo, che, oltre che alla gioia e al divertimento, lascia spazio alla riflessione e al silenzio. Prima di andare via, Marco, emozionato dalla calorosa partecipazione, saluta i fan con Duemila Volte, il nuovo singolo pubblicato il 4 ottobre 2019 come primo estratto dal quarto album dal vivo.

PhotoCredit: Serena Schettino

Loading Facebook Comments ...

leave a reply