Breaking News

“MASULLO E VOLPE SOFIA”, IL FILM IN ANTEPRIMA A SAN GIOVANNI A TEDUCCIO

Gli alunni della scuola elementare “Vittorino da Feltre” saranno i primi a vedere il film

Saranno gli alunni della scuola elementare “Vittorino da Feltre”, quella vicino a cui si è compiuto pochi giorni fa l’agguato di camorra nel Rione Villa a San Giovanni a Teduccio, i primi bimbi a vedere i filmati “Masullo e la volpe Sofia”, un esercizio di filosofia che vuole essere un incontro tra generazioni con l’obiettivo di spronare i bambini a pensare, a farsi domande, a relazionarsi tra loro andando oltre i cellulari. Il prodotto è stato presentato nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo per festeggiare il novantesimo compleanno del filosofo, Aldo Masullo, protagonista con la volpe animata, dei dieci contrometraggi realizzati dal filosofo e videomaker, Andrea Lucisano, e prodotti dall’associazione ‘La danza delle farfalle‘. ”Questo prodotto vuole essere strumento di incontro tra un eccelso nostro concittadino quale è Masullo e le giovani generazioni utilizzando i linguaggi loro più vicini – ha detto l’assessore alla Cultura, Nino Daniele – e abbiamo pensato che fosse giusto iniziare questo percorso dai bambini della scuola Vittorino da Feltre che pochi giorni fa hanno visto davanti ai loro occhi la violenza camorristica. Ripartiamo da lì, da quei luoghi dove è stata violata la fragilità dei bambini”. In sala anche Marcella Neve, bimba di nove anni, che dà la voce alla volpe Sofia. ”La mia speranza – ha detto Masullo – è che i bambini davanti a questi filmati abbiano la percezione del loro essere bambini e che si pongano delle domande davanti alle quali vedono che un adulto può rispondere senza fare orecchie da mercante. Oggi i bambini – ha aggiunto – credono che la cosa più importante sia avere il cellullare con cui si parlano ma senza misurarsi tra loro e con la realtà circostante. Questo è un grande pericolo”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply