MODA: TORNA LA FASHION WEEK MILANO CON 170 COLLEZIONI

42

Un totale di 170 collezioni di moda, presentate in 58 sfilate, 110 presentazioni, 4 presentazioni su appuntamento e 51 eventi.

Dal 17 al 23 settembre, torna la Fashion Week Milano Moda Donna, con i più importanti brand che sfileranno in alcuni dei luoghi più iconici della città, come la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale e lo Spazio Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnica. A presentare il programma di questa edizione, questa mattina a Palazzo Marino, erano presenti il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana (Cnmi), Carlo Capasa, e l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Commercio e Moda, Cristina Tajani. Si partirà il 17 settembre con l’inaugurazione del Fashion Hub, mentre il programma di sfilate si aprirà il 18. Per la prima volta sfileranno a Milano Peter Pilotto, Boss, Simona MarzialiMRZ, DROMEe e Shuting Qiu. Con la Fashion Week torna anche il Green Carpet Award, il l’evento dedicato alla moda sostenibile. Altro appuntamento che ritorna è il Fashion Hub Market nello Spazio Cavallerizze, che vedrà protagonisti 6 brand emergenti che hanno valorizzato le tecniche artigianali nelle loro collezioni.

Il Fashion Hub ospiterà eventi dedicati a brand emergenti africani, ungheresi e cinesi negli eventi dedicati Africa Now, Budapest Select e Sino-Italian Fashion Town. Spazio poi anche per la beneficienza, con le aste su Priceless Cities organizzate da Mastercard il cui ricavato andrà a Save the Children.

“Sostenibilità e internazionalizzazione sono due valori fondanti di questa edizione di Milano Moda Donna – ha detto Capasa – e tutti gli attori del sistema si sono impegnati concretamente nel proporre una larga varietà di appuntamenti e iniziative rendendo protagonista la città di Milano”. L’assessore Tajani ha invece sottolineato che “lavoriamo affinché la Fashion Week sia un appuntamento diffuso e condiviso con i cittadini, utile a scoprire la qualità e la creatività del Made in Italy, oltre alla cultura del bello e ben fatto”.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *