NAPOLI-ATALANTA 2-2, gli azzurri pareggiano in casa tra mille polemiche

37

Al San Paolo il Napoli pareggia in una gara intensissima e piena di emozioni, condita da polemiche sul finale.

Il primo tempo si chiude in parità con il risultato di 1-1. Gli azzurri partono molto forte imponendo il loro gioco e creando occasioni nella prima mezz’ora di gioco. La prima di queste arriva dopo appena due minuti. Milik si gira in area servito da Di Lorenzo, d’istinto para Gollini. Al 12esimo Insigne pesca Callejon sorprendendo tutta la difesa dell’Atalanta: Gollini esce e respinge il tiro dello spagnolo. Gli sforzi dei partenopei vengono ricompensati al 16esimo dalla rete di Maksimovic che vale il vantaggio. Altra apertura di Insigne per Callejon che crossa dalla destra per lo stacco vincente del difensore serbo che fa 1-0. Al 22esimo contropiede del Napoli porta due volte Milik vicinissimo al raddoppio. Fabian Ruiz calcia in diagonale, Gollini respinge, poi il polacco ci prova due volte: prima palo, poi tiro strozzato da pochi passi. Nella seconda metà del primo tempo esce fuori la Dea che al 41esimo trova il pareggio con Freuler grazie a un errore di Meret. Il portiere azzurro si fa passare tra le gambe il diagonale dello svizzero, incuneatosi in area su servizio di Ilicic dopo aver avviato la ripartenza.

La ripresa si gioca su ritmi più tranquilli del primo tempo, anche se arrivano comunque grandi occasioni. Anche in questo caso è il Napoli a fare la partita, con l’Atalanta che comunque non si arrende, partendo anche meglio nei primi minuti. La Dea ha la prima occasione al 53esimo con un destro a giro di Pasalic da dentro l’area che esce di pochissimo sfiorando il palo. Il Napoli si scuote creando due grandi occasioni con Insigne e Luperto al 60esimo e al 62esimo, entrambe di poco sopra la traversa. Al 68esimo Milik colpisce l’incrocio dei pali sulla punizione da lui calciata a Gollini immobile. Proprio il polacco al 71esimo troverà il meritato gol del vantaggio. Gran filtrante di Fabian Ruiz per la punta, che scatta sul filo del fuorigioco, scarta Gollini uscito male e insacca con il destro a porta vuota. Nel finale, all’88esimo arriva il pareggio dell’Atalanta fra mille polemiche. Dopo un contatto nell’area dei bergamaschi tra Kjaer e Llorente, Ilicic concretizza il contropiede dei nerazzurri portando il risultato sul 2-2. Dopo il VAR check il direttore di gara convalida il gol, facendo esplodere di rabbia il San Paolo.

Il Napoli crea di più, ma l’Atalanta riesce, seppur tra le polemiche, a trovare il pareggio e restare al terzo posto 3 punti sopra il Napoli, che adesso vede la vetta allontanarsi in maniera preoccupante.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *