Napoli, con la Fiorentina senza Fabian Ruiz positivo al Covid.

Meret: “Dobbiamo essere più cattivi”. L’ex Callejon: “Napoli è casa mia”.

Breaking News

Una tegola prima della sfida con la Fiorentina: Fabian Ruiz positivo al Covid. Tutti negativi gli altri giocatori.  I tamponi effettuati questa mattina ai componenti del gruppo squadra ad accezione di Fabian Ruiz. Il calciatore spagnolo è risultato positivo e osserverà il periodo di isolamento presso il proprio domicilio”, questo il tweet della SSC Napoli che ha comunicato dunque la positività di Fabian che si aggiunge a Victor Osimhen e salterà almeno le gare contro Fiorentina, Juventus e Hellas Verona.  Alex Meret, a Sky, ha parlato alla vigilia: Sono giornate importanti, c’è bisogno anche di staccare un attimo, di scaricare fisico e testa. Stiamo giocando ogni tre giorni, è un periodo molto impegnativo e c’è bisogno di questo. Gattuso è stato giocatore fino a poco tempo fa, sa come funziona la testa di un calciatore. Sa benissimo come lavoriamo e quanto è importante il recupero. È molto bravo e diventano necessarie giornate di riposo. Periodo negativo? Anche se c’è negatività sappiamo quanto valiamo e quello che possiamo fare. Abbiamo avuto un periodo un po’ negativo, ma nelle ultime partite abbiamo creato tantissimo. Se continuiamo così raccoglieremo i frutti. Dobbiamo essere più cattivi davanti, per concretizzare meglio. Essere più attenti in fase difensiva perché abbiamo concesso troppo nelle ultime due partite. Noi pensiamo solo a noi stessi e a lavorare, questo ci porterà ai risultati. Callejon? Ho avuto la fortuna di poterci giocare insieme negli ultimi due anni, è una persona veramente bella, anche per come lavora in campo in modo professionale. È veramente un grande calciatore, sono contento d’incontrarlo e di aver passato due anni belli con lui. Coppa Italia vinta? Quel trionfo fu merito mio e di tutta la squadra, avevamo fatto una grande partita. Supercoppa? Mercoledì sarà un’altra grandissima sfida e dovremo impegnarci perché la Juve è in un ottimo periodo di forma. Dobbiamo mettercela tutta per portare a casa un altro trofeo”. Alla vigilia della sfida ha parlato l’ex Callejon: Josè Maria Callejon ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale della Fiorentina, in vista della sfida di domani contro il Napoli. Ricordo più bello dell’esperienza a Napoli: “I sette anni meravigliosi che ho vissuto là, è stata casa mia. Voglio bene alla gente, agli allenatori che ho avuto, sarà una sfida un pò strana però sono contento di tornare, vedere i miei ex compagni, tornare nel nuovo stadio Maradona. Questo è lavoro, è il calcio, gli altri sicuramente capiranno che ora sto qua, difendo questi colori e speriamo di fare una bella partita”. A Firenze come ti trovi?: “Bene, sono molto contento, dal primo giorno che sono arrivato sono molto felice di come mi ha accolto la squadra e la città. La mia famiglia sta molto bene, le mie bimbe alla grande, è una bellissima città, ce la godremo dopo il Covid sicuramente meglio”. Un tuo pensiero sulla partita di domani?: “Sarà difficile, sono una bellissima squadra, da tanti anni insieme e conosco tutti molto bene. Dovremo fare una buona fase difensiva, lasciare pochi spazi a loro e cercare di ripartire provando a fare gol”.
Loading Facebook Comments ...

leave a reply