Breaking News

NAPOLI: DE MAGISTRIS, PARTE BONIFICA BAGNOLI, COESIONE CITTÀ-ISTITUZIONI

Al via la bonifica di Bagnoli, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha affermato: “Ci sono tanti anni di lavoro che vorrei sintetizzare nell’accordo interistituzionale che è stato firmato qualche tempo fa con il governo Gentiloni, dopo anni di lotta. Se oggi siamo qui a vedere la bella immagine delle ruspe che ci piacciono è perché Napoli ha messo in campo una grande stagione di resistenza”. Quindi ha aggiunto: “Lo ha fatto con una mobilitazione popolare senza precedenti. Voglio ringraziare i comitati, movimenti, associazioni, reti civiche e cittadini. Grazie anche alla decima municipalità e alla capacità che questa amministrazione ha avuto di resistere e dialogare allo stesso tempo per fare in modo che una legge sbagliata venisse modificata e chiudere accordo di alto livello col governo”.

Il sindaco Luigi De Magistris

Per il sindaco di Napoli: “L’accordo istituzionale non si tocca. Voglio essere chiaro, l’accordo prevede ogni cosa: rimozione colmata, bonifica, recupero linea costa, spiaggia pubblica, riconversione industriale, parco. Abbiamo fermato gli speculatori di ieri e di oggi e non ci sarà nessuna cementificazione ulteriore”. De Magistris lancia la doppia strada: “Un grande progetto su due direttrici: da una parte un concorso di idee internazionale perché Napoli merita il massimo a livello internazionale ma allo stesso tempo deve continuare il grande processo di partecipazione cittadina. Non ci piacciono cose calate dall’alto, la città va coinvolta sempre”. Quindi il sindaco ha aggiunto: “Mentre le ruspe avanzano, tra qualche giorno ci sarà la rimozione dell’eternit, di pari passo deve andare l’iter amministrativo per la nuova Bagnoli. Non bisogna perdere tempo, impegno di tutti noi è che si faccia presto e bene.

Oggi ci tenevamo a venire qua, non tanto per parlare ma per far vedere che quei lavori di incontri, conferenze servizi, cabine di regie non fossero solo parole e carte, che pure servono altrimenti non staremmo qua, ma che i cittadini possano vedere che siamo entrati nel vivo della bonifica, cosa che non era accaduta negli anni scorsi. Siamo entrati in clima di coesione che non c’era prima, con un livello di coinvolgimento cittadino eccellente, la capacità di lavoro in trasparenza, correttezza e legalità ma senza non perdere più tempo”. “L’area di Bagnoli – ha concluso De Magistris – è strategica non solo per Napoli ma per Europa intera”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply