Breaking News

NAPOLI FA POKER, GHOULAM MANDA IN GOL MILIK

Frosinone battuto 4 a 0. Il Napoli si mantiene a -8 dalla Juve.

Il Napoli batte per 4-0 il Frosinone di Marino Longo, mantenendosi a -8 dalla Juve e staccando di 6 punti l’Inter.
Primo tempo che vede il predominio degli azzurri, che comunque crea meno di quel che ci si aspetterebbe. La partita viene sbloccata da Zielinski al settimo minuto su calcio d’angolo, il polacco di sinistro non lascia scampo a Sportiello, tornando così al gol. Il 20 non segnava dalla doppietta contro il Milan. Contrariamente a quello che ci si potrebbe aspettare, il Napoli abbassa i ritmi, faticando a trovare la via dell’area di rigore. A 5 minuti dal duplice fischio arriva il raddoppio. Ounas fa tutto da solo e sgancia un potentissimo sinistro da fuori area, complice anche una deviazione che non lascia scampo a Sportiello. Primo tempo che dunque finisce 2-0 con un Frosinone che si difende come può, ma che che, comunque, non riesce a colmare l’immenso gap tecnico.

Nel secondo tempo sale in cattedra Arkadiusz Milik. Il polacco segna una doppietta fissando il risultato sul 4-0. Entrambi i gol propiziati da due assist di Ghoulam, rientrato dall’infortunio dopo più di un anno. Al 68esimo il polacco svetta su tutti su corner, mettendo la palla in rete. All’84esimo sfrutta un movimento sbagliato della difesa ciociara che cerca di metterlo in fuorigioco. Da solo, splendidamente servito dal sinistro dell’algerino, deve solo appoggiare in rete. Ottima prova del rientrante terzino sinistro, concentrato sulla partita. È parso invece con la testa ad Anfield Lorenzo Insigne. Il magnifico ha fatto una partita sufficiente, ma sotto le sue possibilità. Da segnalare anche l’esordio di Younes, che per il tempo avuto a disposizione ha ben figurato. Buona prestazione del Napoli, che in vista della gara di Anfield, ha giocato una gara ordinata senza eccessivi sprechi di energia. Il Frosinone ha fatto quel che poteva davanti alla seconda forza del campionato.

 

PhotoCredit: Antonio Balasco

Loading Facebook Comments ...

leave a reply