Breaking News

Napoli stoppato a Cagliari: fallisce l’aggancio alla vetta

Azzurri fermati sul pari. Osimhen, allo scadere, evita il ko

Osimhen

Un’altra occasione persa per il Napoli contro un Cagliari che avrebbe meritato di più. Manca l’aggancio alla vetta, ma almeno non ha perso. Una partita difficile per gli azzurri, sin dalle prime battute. Il Cagliari fa densità a centrocampo e impedisce al Napoli di palleggiare. Partita molto fisica con poca qualità, ma il Napoli al 9’ ha la possibilità di passare in vantaggio ma Di Lorenzo trova un grande intervento di Cragno che devia in angolo la sua conclusione. Dal corner Rrhamani ha una palla d’oro sui piedi ma non la sfrutta tutto solo davanti alla porta. Ma poi, più nulla. Gli azzurri si abbassano e si concedono al Cagliari. Un po’ come hanno fatto nel secondo tempo con il Barcellona. Solamente che siamo nella prima frazione e questo atteggiamento non è proprio consono. Ci prova anche Mario Rui con un tiraccio, su cui Cragno ci mette una pezza. Il Cagliari è solo fisico, poca inventiva, ma cerca di trovare punti deboli del Napoli che spesso si addormenta. Nella ripresa i Cagliari passa in vantaggio: tiro di Gaston Pereiro e papera di Ospina che valuta male il palleggio del pallone che si infila nell’angolo. Il Napoli dorme e dopo poco Baselli può raddoppiare, ma Ospina questa volta compie un miracolo. Il Cagliari spegne gli ardori del Napoli che in realtà fa poco o nulla per pareggiare. Anzi Marin può raddoppiare ma Ospina compie un altro miracolo. Poi, ci pensa Osimhen di testa su un gran cross di Mario Rui: 1-1. Ci prova alla fine, ma ormai è troppo tardi.


Loading Facebook Comments ...

leave a reply