OMOVIES FILM FESTIVAL CON VLADIMIR LUXURIA.

171

Dal 10 al 16 dicembre l’11a edizione: madrina Vladimir Luxuria, presidente di giuria Yuvraaj Parashar.

Prenderà il via domani l’OMOVIES Film Festival 2018, kermesse internazionale di cinema omosessuale, transgender e questioning promosso dall’Associazione i Ken Onlus con la Direzione artistica di Carlo Cremona, madrina Vladimir Luxuria. Giunto all’11esima edizione, raccoglie il meglio di quanto il panorama nazionale e internazionale abbia offerto nelle ultime stagioni cinematografiche. In programma 63 proiezioni di lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, workshop, dibattiti, incontri tematicitra il cinema Hart, il Rainbow Center Napoli, il PAN – Palazzo delle Arti Napoli, l’Istituto Francese di Napoli, la Libreria del Cinema, in un sistema di multisala diffuso sul territorio (eventi ad ingresso gratuito, per info www.omovies.it)

Primo appuntamento lunedì 10 dicembre al Cinema Hart (via Crispi, 33) alle ore 18,30 con la cerimonia d’apertura alla presenza della madrina Vladimir Luxuria e il presidente di giuria Yuvraaj Parashar, attore, producer e ballerino indiano, protagonista per la prima volta nella storia di Bollywood di una scena in cui si baciano due uomini, con conseguente ostracismo anche da parte della propria famiglia, che torna a Napoli dopo la depenalizzazione del reato di omosessualità in India. All’inaugurazione prenderà parte anche ilcorAcor – Napoli Rainbow Choir diretto dal maestro Maria Gabriella Marino con un intervento musicale. Martedì 11 proiezioni al mattino dalle 10 al Rainbow Center Napoli (via Antonio Genovesi, 36) e al pomeriggio dalle 16 alPan. Chiude la giornata il dibattito “Sport e omofobia” sulla squadra di calcio gay del Pochos Napoli. Mercoledì 12 e giovedì 13 al mattino dalle 10 si torna al Rainbow Center Napoli, mentre nel pomeriggio ci si sposta alla Libreria del Cinema (via del Parco Regina Margherita, 35). Venerdì 14 le proiezioni partiranno dalle 16 alla “Sala Dumas” dell’Istituto Francese (via Crispi, 86).

Le proiezioni saranno intervallate da incontri con attori e registi presenti in sala. Tutte le pellicole saranno proiettate in lingua originale con i sottotitoli in italiano a cura del progetto OMOVIES inTRANSlation, guidato dal professor Giuseppe Balirano, che ha coinvolto docenti e studenti dell’Università Orientale di Napoli e di Catania. Novità di quest’anno è la promozione del territorio nella giornata speciale di sabato 15 quando gli ospiti del festival verranno accompagnati nei percorsi gay friendly tra bellezze e gastronomia di Napoli e della Campania.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *