ORRORE A WASHINGTON, SOFFOCA MOGLIE INCINTA E LE DUE FIGLIOLETTE

245

Orrore negli Stati Uniti. Un uomo di 33 anni, Chris Watts, ha barbaramente ucciso la moglie incinta Shanann, 34 anni, e le loro due figlie, Bella, quattro e Celeste, tre scaricando i corpi in un “fottuto serbatoio di petrolio”, come ha dichiarato lo stesso uomo.

Orrore a Washington, soffoca moglie incinta e le due figliolette e le getta in un serbatoio di petrolio

Ad incastralo, dopo mesi di indagini è stata la macchina della verità. L’ennesimo sconcertante episodio è avvenuto nella Contea di Frederick, a poche centinaia di chilometri da Washington. L’omicida ha organizzato tutto nei minimi particolari. Watts ideato il suo folle piano omicida per sterminare la sua famiglia a una festa di compleanno. In serata ha portato a casa le figlie per fare la doccia. Poi una pizza e uno spuntino prima di ucciderle nei loro letti. Poi è stata la volta della giovane moglie soffocata nel sonno.  L’uomo ha ripetutamente negato di aver ucciso la sua famiglia ma alla fine ha confessato, di non essere “un buon uomo” ,quando gli è stato riferito dagli agenti della Contea federale che aveva “fallito” il test.

La moglie incinta Shanann, 34 anni, e le loro due figlie, Bella, quattro e Celeste, tre

Watts è stato così condannato all’ergastolo per aver ucciso la moglie e le loro due figlie. Agghiaccianti le sue dichiarazioni nel corso dell’udienza che si è svolta ieri. “Ho scaricato i loro corpi in un fottuto serbatoio di petrolio – ha spiegato  – perché non sapevo che altro fare. Ho tradito molte volte mia moglie ma non l’ho mai toccata neanche con un dito”.  Watts ha confessato di aver scaricato i corpi dei suoi familiari nei serbatoi di petrolio “perché era la cosa più facile da fare”. Infatti, il sito industriale si trova proprio vicino al suo posto di lavoro. Chris Watts ha riferito agli psicologi che lo hanno intervistato che era in continuo conflitto con sua moglie. “Shannan  – ha detto l’uomo – maltrattava le  ragazze perché era instabile, narcisista e bipolare”. Alla domanda su cosa abbia fatto scattare il raptus omicida, Chris ha detto che credeva che la moglie stesse scoprendo di avere una relazione anche se non aveva ammesso la sua infedeltà nei suoi confronti.

Dopo gli omicidi, l’uomo ha caricato i corpi dei suoi bambini nel suo camion e ha guidato verso il campo dove ha spinto Shannan, Bella e Celeste attraverso i fori da otto pollici separano i serbatoi di petrolio greggio. Watts è quindi rimasto sul luogo di lavoro e si è comportato normalmente. Questo, è solo l’ennesimo episodio di una lunga scia di omicidi efferati che vedono gli States al primo posto al Mondo tra i Paesi ad alto tasso di azioni criminali all’interno delle mura domestiche.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *