Breaking News

PADOAN: “QUESTA FINANZIARIA È QUASI PEGGIO DI UNA PROCEDURA D’INFRAZIONE “

“Questa Finanziaria è quasi peggio di una procedura di infrazione per debito”: ad affermarlo è l’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, in un’intervista alla Stampa.

“Il governo si è cosparso il capo di cenere ed è andato a Canossa, accettando le condizioni della Commissione Ue per sospendere la procedura di infrazione. Ma così fa pagare al Paese un prezzo altissimo”, ha affermato Padoan, per il quale a gioire sono solo i due vicepremier che possono dire che “i loro rispettivi strumenti bandiera, reddito e quota 100, sono stati conservati”. “È chiaro che un aumento così alto delle clausole di salvaguardia dell’Iva la dice lunga su quella che sarà la legge di bilancio tra un anno”, ha osservato l’ex ministro, “si partirà da meno 23 miliardi e il costo politico sarà’ elevatissimo, quasi peggio di una procedura di infrazione per debito: così si impone al Paese uno sforzo gigantesco”.

“La mia valutazione politica è che a parte il risultato positivo per il Paese che ha evitato la procedura Ue, questo è un risultato pessimo e non so chi se ne vorrà attribuire il merito”, ha spiegato Padoan, “il trionfalismo è fuori luogo, meno male che almeno per ora si è evitata la procedura, ma non vedo chi possa gioirne, se non i due vicepremier: che così possono dire che i loro rispettivi strumenti bandiera, reddito e quota 100, sono stati conservati. Ma è’ un vanto strumentale. Mentre quella del premier non è un successo ma una vittoria di Pirro”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply