PARCO VIRGILIANO: PER L’UNIONE INDUSTRIALI UN FUTURO POSSIBILE GRAZIE ALLA RIQUALIFICAZIONE

68

“Il verde sulla città” è il titolo dell’iniziativa che coinvolgerà il parco, tra i promotori l’associazione Premio GreenCare Aps, il comitato Salviamo il Parco della Rimembranza e il Fai Campania.
 
Parte da un gruppo di cittadini il lungo iter di un progetto interamente dedicato alla riqualificazione di un’area del Parco Virgiliano di Napoli. L’iniziativa, dal titolo “Il verde sulla città”, è stata
presentata ieri, 26 febbraio, nella Sala Salvatore D’Amato dell’Unione Industriali di Napoli. Saranno presenti i promotori, i mecenati e i cittadini che si sono impegnati per il rilancio del Parco Virgiliano e la protezione del verde in città. A fare squadra per restituire alla cittadinanza la porzione superiore del Parco Virgiliano sono l’associazione Premio GreenCare Aps, il comitato Salviamo il Parco della Rimembranza (Parco Virgiliano), Il Fai Campania con la delegazione Fai di Napoli e diversi imprenditori.

Il comitato Salviamo il Parco della Rimembranza ha avviato un tavolo di lavoro con il Comune di Napoli e affidato ad un team di esperti la realizzazione di un progetto di ripristino del decoro con nuova vegetazione di vaste aree del Virgiliano. Gli esperti, architetti, paesaggisti, agronomi e professionisti, hanno lavorato a titolo completamente gratuito. A questi si sono aggiunti alcuni imprenditori, tra questi Ferrarelle S.p.A., Gianfranco D’Amato, Caronte S.p.A. e Lello Caldarelli, che hanno contribuito, insieme al Fai, alla costituzione di un fondo di 250mila euro messo a disposizione, a titolo meramente mecenatistico, proprio del gruppo di lavoro.

Il progetto, realizzato dagli agronomi Antonio di Gennaro, Claudia Loffredo, Vincenzo Topa e l’architetto Andrea Pane, è stato sviluppato seguendo l’idea di restituire alla città un luogo di valore non solo paesaggistico ma anche affettivo, civico e di comunità. Sarà infatti recuperata anche una piccola agorà, presente nel parco: uno spazio multifunzionale in grado di ospitare manifestazioni aperte al pubblico, di carattere ludico e artistico. Il progetto è attualmente all’esame degli Enti preposti alla relativa approvazione (Comune di Napoli e Sovrintendenza), il cui ottenimento costituisce presupposto necessario per poter formalmente convenzionare l’iniziativa con i Promotori e consentire loro di far eseguire gli interventi progettati.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *