Portale Sardegna lancia il “passaporto turistico”

Otto timbri per ogni viaggio, sconti e weekend in regalo. Una sorta di passaporto ispirato alla carte del cammino di Santiago di Compostela, che viene timbrata tappa dopo tappa.

Breaking News

Portale Sardegna, tour operator delle vacanze nell’isola, ha creato un vero e proprio libretto di viaggio. Chi acquistera’ la propria vacanza sul portale ricevera’ lo speciale “Sardinian Passport”, un documento che contiene lo spazio per 8 timbri diversi di viaggio, uno per ogni zona della Sardegna. I viaggiatori potranno timbrare il proprio Sardinian Passport in ogni Portale Sardegna Point della zona visitara. E, soltanto quando avranno raccolto 8 timbri, potranno ricevere il titolo di Ambasciatori di Sardegna. Non solo: saranno premiati con un weekend di vacanza in omaggio e potranno entrare a far parte di una speciale community online per offerte e vantaggi in anteprima. Per ogni nuovo ambasciatore , Portale Sardegna si impegna a fare una donazione a Nurnet, un’associazione senza scopo di lucro che da anni lavora per valorizzare il patrimonio archeologico di eta’ nuragica della Sardegna. L’iniziativa rientra nella campagna lanciata questa mattina intitolata “questAnnoSardegna” ed e’ rivolta ai turisti locali. Alla base del nuovo progetto speciale, c’e’ uno studio di mercato realizzato a marzo su un campione di 1200 residenti in Sardegna: tre quarti degli intervistati di norma trascorrono le vacanze estive in Sardegna , il 65% in un comune diverso dal proprio. Il sondaggio sottolinea inoltre che, tra coloro che solitamente preferiscono non trascorrere le vacanze in Sardegna, quest’anno ben il 91% e’ disposto a farlo per sostenere l’economia e il turismo del proprio territorio.

“L’idea e’ quella di rivolgerci a un mercato raggiungibile e regalare un prodotto identitario vantaggioso economicamente – ha spiegato Massimiliano Cossu amministratore delegato di Progetto Sardegna nel corso della conferenza stampa virtuale di presentazione – Alla base del nuovo progetto, c’e’ uno studio di mercato realizzato su un campione di 1200 residenti nell’isola: tre quarti degli intervistati di norma trascorrono le vacanze estive in Sardegna e tra coloro che di solito vanno altrove, quest’anno ben il 91% e’ disposto e’ disposto a stare nella propria terra per sostenere l’economia locale. Questi dati ci hanno spinto a creare un prodotto speciale per i residenti e lo abbiamo fatto ampliando l’offerta dei Portale Sardegna Point gia’ a partire da questo mese giugno: abbiamo mappato e digitalizzato i migliori attrattori del territorio e negoziato con le strutture ricettive locali delle offerte speciali accessibili sul sito www.flashsardegna.com, in cui si potra’ risparmiare fino al 60% sulla vacanza”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply