Breaking News

“QUESTO NAPOLI? PIÙ FORTE CON ANCELOTTI”

Mister Longo del Frosinone esalta le qualità del Napoli ma è pronto alla sfida.

Domani al San Paolo andrà in scena Napoli-Frosinone. Partita che, almeno all’apparenza, sembra a pronostico chiuso. Si tratta, infatti, di una sorta di testa-coda. Gli azzurri non dovranno però sottovalutare i ciociari. La partita contro il Chievo testimonia quante insidie nascondano queste gare. Bisogna mantenere quindi alta la concentrazione soprattutto in vista dei prossimi impegni. Molto interessante è anche il punto di vista degli avversari apparentemente “sfacciato”. Il tecnico del Frosinone Marino Longo ha rilasciato queste dichiarazioni in conferenza stampa: “Dovremo fare la nostra partita, dobbiamo vederla come un’opportunità; non dobbiamo di certo scendere in campo pensando di aver già perso, dobbiamo avere l’entusiasmo di disputare una partita del genere”. Il Mister continua parlando di questo nuovo Napoli di Ancelotti: “Affronteremo una squadra che ha grandissima qualità, penso che questo Napoli sia anche superiore a quello dell’era Sarri: ha grande imprevedibilità negli ultimi metri”. Poi Longo, conclude parlando della difficile situazione dei ciociari e di come una vittoria sarebbe utilissima per rilanciarsi in classifica. “È normale che se avessimo quei due punti in più persi contro il Cagliari staremmo parlando di altro. Voglio sottolineare che nelle ultime sei partite abbiamo perso solo una volta: stiamo crescendo, ci mancano i punti persi a inizio stagione. Dobbiamo avere la forza di pensare che il nostro campionato sia iniziato dal pareggio contro l’Empoli”.

Per il Napoli questo è l’ultimo appuntamento prima dell’esodo di Anfield. Ottenere un buon risultato darebbe sicuramente carica e fiducia alla squadra. Per il Frosinone questa fase del campionato è davvero importante, stanno per arrivare scontri diretti per la salvezza contro: Udinese, Chievo e Bologna. E uscire con almeno un punto dal San Paolo darebbe un grandissimo contributo alla causa.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply