Riforma Mes, sceneggiata M5s. Finirà a tarallucci e vino

Conte non ha nulla da temere. Nessuno metterà a rischio la poltrona

Breaking News

L’interrogativo resta in piedi: Chi sono gli ex Discepoli di Beppe Grillo dopo gli Stati Generali del M5s? Essere, non Essere o Boh? Non c’è dubbio, alla fine vince il Boh

Privi di un Pensiero-Guida sono allo sbando. E stanno emergendo tutte le falle, tutte le criticità figlie di questa carenza nel Movimento gonfiato negli anni scorsi dalle  suggestioni dell’Emotività, delle Parole d’Ordine, degli Slogan.

Bravi Ragazzi i Cinquestelle lacerati tra l’Originaria Utopia e le Regole della Politica fondate sul Compromesso. Oggi Fratelli Serpenti, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista non sono più in sintonia. Definita “Arte del Possibile”, questa concezione della Politica è lontana da quella parte dei Cinquestelle che fa riferimento a Di Battista.

In questi giorni è duro lo contro tra Utopisti e Pragmatici, tra Furbetti e Governativi. Alla fine –  vedrete – troveranno la strada della convivenza. Le ragioni della sopravvivenza politica spingerà le opposte fazioni a rimediare un accordo. I Cinquestelle di Camera e Senato sanno infatti bene di rischiare grosso in seguito al taglio del numero dei Parlamentari e di fronte al calo di gradimento presso gli elettori per le turpitudini concesse al Capo Politico e Religioso della Lega durante l’anno di Governo Gialloverde.

Al di là delle sceneggiate, l’imperativo della sopravvivenza unirà, dunque, i Litiganti Pentastellati E’ del resto noto che da sempre la difesa del Binomio Poltrona & Pagnotta induce alla ragionevolezza anche i litiganti più radicali e più intransigenti.

Detto ciò, stia tranquillo il Premier Giuseppe Conte alle prese con i Ristori, con il Bilancio, con la Pandemia e con il braccino corto dei cosiddetti Paesi Frugali ostili al Recovery Fund. Mercoledì – giorno della resa dei conti sulla Riforma del Mes – finirà a tarallucci e vino. Si accettano scommesse…

Il peggio deve ancora arrivare. Arriverà a marzo quando scadrà il divieto di licenziamento. Roba da far tremare le vene e i polsi…

A tal proposito guardiamo in faccia alla realtà e parliamoci chiaro: non potranno essere i bocconcini delle Una Tantum o quelli delle due rate del Reddito di Emergenza a restituire la fiducia a quanti in questi giorni hanno perduto o perderanno il Lavoro o a quanti hanno chiuso quelle Attività Imprenditoriali attraverso le quali fino a ieri erano riusciti a sbarcare i rispettivi lunari. Detto papale papale, si tratta di Ristori – quelli annunciati – che non tolgono fame.

Detto ciò, al di là delle Misure dai Connotati Effimeri, occorre un nuovo Welfare di respiro Europeo, occorre reinventare Valori e Regole di una Nuova Economia dal profilo precipuamente Solidale. In merito l’azzeramento del debito potrebbe essere una soluzione. E occorre fare in fretta prima che la Bomba Sociale esploda.

Al diavolo il Capo di Confindustria, al diavolo i cosiddetti Paesi Frugali, al diavolo i censori dell’Assistenzialismo! Italia, Germania, Francia e Spagna trovino un accordo sul varo del Reddito Universale, l’unica misura al momento idonea a placare la montante rabbia sociale. Piaccia o non piaccia, sarà il demonizzato Assistenzialismo ad evitare che il Paese esploda. Tutto il resto è fuffa, le Una Tantum rappresentano soluzioni provvisorie che non restituiscono un minimo di serenità a Quanti hanno perso la Fiducia nel Futuro.

Si tratta di una visione Utopistica? Talvolta l’Utopia può essere più concreta della realtà.

Senza dire del nuovo Flagello Sociale in arrivo. E’ Quello rappresentato dalla diffusione delle Intelligenze Artificiali.

Sarà una invasione che terremoterà il Mondo della Produzione. Lo sviluppo delle Intelligenze Artificiali renderà possibile il taglio di milioni di posti di lavoro.

Le Intelligenze Artificiali lavoreranno h.24 senza percepire stipendio, senza accampare pretese per gli straordinari, senza contributi, senza ferie… Indubbiamente un affare per i Padroni delle Multinazionali.

Ma non sarà tutto oro ciò che luccicherà…

Il rovescio della medaglia sarà infatti rappresentato dalle difficoltà delle Aziende nel vendere – in un mondo di disoccupati – i rispettivi Prodotti destinati al largo consumo.

In questo scenario – a ben riflettere – il Reddito Universale può diventare un affare per tutti: offrirà il piatto di lenticchie a quanti lo avranno perduto e consentirà alle Imprese di vendere i propri prodotti che altrimenti resterebbero nei depositi. O no?

Uno scenario – ovviamente – dal quale sono esclusi i Balocchi e le Ansie da Accumulo dei Ricchi, influenti spiccioli di una Umanità baciata dalla Sorte…

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Hashtag24News. Voltaire docet…
Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

Loading Facebook Comments ...

leave a reply