Breaking News

SCHIAFFO NEW YORK A TRUMP, PATENTE ANCHE A MIGRANTI IRREGOLARI

New York, una roccaforte dei democratici, ha adottato ieri una legge che consente ai migranti irregolari di ottenere la patente di guida.

Si tratta di una misura controversa pensata per contrastare la politica di migrazione restrittiva dell’amministrazione del presidente Donald Trump. La legge “non solo fornirà agli immigranti irregolari un mezzo legale per ottenere una patente di guida, ma avrà un impatto positivo sulla crescita economica, sulla sicurezza stradale e contribuirà a mantenere la coesione familiare”, ha dichiarato uno dei suoi fautori di spicco, il senatore democratico Luis Sepulveda. “Mentre gli immigrati sono diventati capri espiatori per tutti i mali del nostro Paese, lo Stato di New York ha l’opportunità di dimostrare il suo coraggio e la sua forza e di sostenere le comunità emarginate”, ha affermato il rappresentante eletto nel distretto newyorkese del Bronx. In pratica, il testo, approvato dalla Camera bassa del Parlamento di New York la scorsa settimana e firmato lunedì sera dal governatore democratico Andrew Cuomo, autorizza il rilascio di una patente di guida a chiunque superi l’esame, indipendentemente dal suo stato migratorio. I candidati non dovranno più presentare un numero di previdenza sociale degli Stati Uniti o un visto in regola, come avviene dal 2001, ma potranno presentare semplicemente un passaporto valido o una patente di guida straniera come documento di identità. Diverse disposizioni del testo, accolto favorevolmente dalle associazioni per la difesa dei migranti, vietano anche la comunicazione dei dati forniti dai candidati alle autorità competenti per la migrazione, salvo espressa richiesta di un giudice.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply