Breaking News

“SETTECENTO”, MOUSIKÈ IN CONCERTO A NAPOLI CON IL QUINTETTO DI FIATI NOVAPOLIS ENSEMBLE

Il concerto all’Istituto Nevio di via Bramante per la II edizione della Rassegna Music Festival

“Il 700, un secolo di musica dal barocco al rococò” è il concerto che andrà in scena questa sera alle ore 19,30 presso il Teatro dell’Istituto Nevio di via Bramante a Napoli. È nuovo appuntamento che si inserisce nel cartellone della II edizione della Rassegna Music Festival. La manifestazione, promossa dall’Associazione Centro Studi Mousikè e con la direzione artistica di Michelangelo De Luca, ha già ospitato due dei cinque eventi programmati, suscitando consensi e gradimento. Il prossimo concerto, “Settecento”, sarà un itinerario musicale attraverso il gusto, i protagonisti e le opere di un secolo lussureggiante di innovazioni, nella realizzazione del Novapolis Ensemble, quintetto di fiati, con la voce narrante di Nunzia Infante che ha curato anche la selezione dei testi e delle immagini. A salire sul palco Giuseppe D’Antuono al clarinetto, Marco Corvino al flauto, Giovanni Borriello all’oboe, Michelangelo De Luca al corno e Marco Alfano al fagotto. La voce narrante è di Nunzia Infante. L’Associazione Centro studi Mousikè di Gragnano, si pone come intento principale quello di promuovere la diffusione della cultura e l’istruzione musicale a vari livelli: educativo, formativo, ricreativo e professionale, cercando di rimuovere quegli ostacoli di ordine economico e/o strutturale che di fatto hanno ostacolato ed ostacolano una diffusione di massa della cultura musicale, rivolgendosi a tutte le fasce di età. Fra gli scopi dell’associazione vi sono, infatti, la valorizzazione delle nuove figure professionali nell’ambito musicale; la valorizzazione delle tradizioni musicali, nonché dei musicisti del comprensorio; l’utilizzo della musica come veicolo educativo anche nell’ambito dell’educazione permanente e ricorrente.

L’orchestra giovanile Mousikè è formata da giovani studenti musicisti del Comprensorio Stabiese, Monti Lattari e Penisola Sorrentina provenienti da varie esperienze musicali. È nata nell’estate 2006 dalla collaborazione fra le Associazioni “Centro Studi Mousikè” di Gragnano e “A.T.S.” (Arti, Turismo e Sport) di Sorrento nell’ambito del percorso formativo “I giovanissimi verso la musica” legato alla Rassegna “Sorrento Jazz … e dintorni” promosso dall’A.T.S. e con il coordinamento artistico di Tullio De Piscopo. Dopo quattro anni di percorso, nel 2006 – con il conferimento del prestigioso premio “SURRENTUM EVENTI” – ha preso corpo il progetto di Formazione Giovanile Stabile.

Negli ultimi tempi la formazione si è arricchita della collaborazione di altre associazione del comprensorio e dei giovani musicisti che partecipano al Campus musicale che si tiene ogni anno a luglio.

Gli obiettivi che la formazione si pone sono molteplici: in primo luogo dare ai giovani musicisti la possibilità di maturare esperienze orchestrali e di musica d’insieme fondamentali per la formazione moderna del musicista; dare, poi, continuità ad esperienze di primo approccio e di avviamento alla musica quali i corsi ad indirizzo musicale delle scuole medie e i corsi di strumento musicale delle diverse associazioni del territorio, integrando, inoltre, le esperienze formative dei conservatori di musica della Campania frequentati da molti partecipanti al progetto; individuare e valorizzare i tanti giovani talenti musicali del territorio; creare momenti di aggregazione e di arricchimento culturale per i giovani. Tali obiettivi si realizzano attraverso l’organizzazione e partecipazione a manifestazioni, concerti, rassegne, scambi culturali con istituzioni italiane e straniere.

Il repertorio proposto è ampio ed eterogeneo, spazia fra diversi generi: musica classica (brani celebri, musica da camera), musiche da film, classici internazionali, tanghi di Piazzolla e classici della canzone napoletana.

L’organico accomuna strumenti della tradizione classica con quelli della musica leggera.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply